«Sottopassaggi in condizioni precarie», Callori chiede al sottosegretario ai Trasporti di intervenire

Fabio Callori ha presentato all'onorevole Armando Siri le condizioni in cui versano i sottopassagi, «infrastrutture ammalorate con infiltrazioni, crepe e fenditure che ne rendono precarie e rischiose le condizioni»

Uno dei sottopassaggi ammalorati

«Alcuni sottopassi delle linee ferroviarie sono in condizioni critiche. Il problema è stato affrontato diverse volte e in diverse sedi, ma mai seriamente considerato». Fabio Callori ha partecipato, nella sede piacentina della banca Centropadane, al convegno organizzato da Confapi, alla presenza del sottosegretario per le Infrastrutture e i Trasporti, onorevole Armando Siri, al quale ha sottoposto la questione.

«Sul nostro territorio – spiega Callori - sono presenti infrastrutture ammalorate con infiltrazioni, crepe e fenditure che ne rendono precarie e rischiose le condizioni.  Con l’elettrificazione di alcune linee ad utilizzo esclusivo del trasporto merci, la situazione è ulteriormente peggiorata con aggravio dei problemi. Criticità considerevoli in quanto è a repentaglio l’incolumità della collettività. Dal Gruppo Ferrovie dello Stato, al quale sono state più volte rivolte richieste e sollecitazioni fondate e motivate, mai alcun riscontro e tantomeno impegni seri e concreti».

«L’onorevole Siri, tra le altre proposte avanzate di cui si farà rappresentante, ha assicurato il proprio impegno ad intervenire e a farsi portavoce presso il Gruppo Ferrovie dello Stato affinché vengano espletati gli adempimenti di loro competenza con l’esecuzione immediata della manutenzione straordinaria e, a seguire, la periodica cura ordinaria che permetta l’utilizzo dei manufatti in condizione di assoluta sicurezza». «Mi auguro – conclude - che l’interesse assicurato dal sottosegretario Siri permetta un veloce intervento e il ripristino delle condizioni di sicurezza».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento