menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spera (Ugl): «Venerdì 26 giugno nelle piazze per difendere il lavoro. Dal Prefetto per consegnare appello al Governo»

L'iniziativa avverrà in contemporanea nelle Prefetture di tutti i capoluoghi d'Italia. Saranno presenti al presidio il neo Segretario Provinciale Ugl Metalmeccanici Federico Erba ed il Segretario Provinciale UGL Pino De Rosa

«La segreteria nazionale dell’UGL Metalmeccanici, in stretta collaborazione con le strutture territoriali della federazione dislocate in tutte le province d’Italia venerdi 26 giugno dalle 9,30 alle 12 manifesterà consegnando all’opinione pubblica tramite volantinaggi, un documento per sensibilizzare con un appello il Governo ad intervenire su centralità della politica industriale e sulla sicurezza dei livelli occupazionali». Lo annuncia Antonio Spera segretario nazionale UGL Metalmeccanici per il quale «non bisogna ancora perdere più tempo su questioni drammatiche che stanno affliggendo il sistema economico e produttivo del nostro Paese a causa Covid-19. L’Art. 1 della nostra Costituzione Italiana recita l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e per questo l’UGL Metalmeccanici ritiene necessario – prosegue Spera – mettere in atto al più presto un piano concreto per il lavoro a difesa delle aziende manifatturiere, alla luce della crisi economica ed occupazionale che già da tempo attanaglia il nostro Paese e che si è fortemente acuita con l’emergenza dovuta al Coronavirus». Diventa indispensabile un’azione di messa in sicurezza dei lavoratori a partire da una più spedita erogazione maggiore fruibilità e proroga ulteriore degli ammortizzatori sociali; il blocco dei licenziamenti per tutto il 2020; un prolungamento delle Naspi in scadenza affinchè si evitino tagli di posti di lavoro e dismissioni di interi stabilimenti». 

«Il nostro documento, elaborato in quattro punti, verrà distribuito venerdi in tutta Italia e al termine della manifestazione, i responsabili territoriali dell’UGL Metalmeccanici ne consegneranno copia a tutti i Prefetti, al fine di far comprendere l’importanza di un rilancio sociale del lavoro», conclude Spera. «Anche a Piacenza verrà svolta l’iniziativa» comunica il neo Segretario della federazione UGL Metalmeccanici di Piacenza Federico Erba. «Nella nostra città, dalle 9,30 alle 12, di fronte al liceo Respighi, si terrà un presidio, nel rispetto delle prescrizioni a tutela della salute pubblica, durante il quale consegneremo ai cittadini un volantino atto a sensibilizzare l’opinione pubblica e contenente le proposte di UGL Metalmeccanici per il rilancio economico sia della nostra Provincia, sia dell’intero Paese. Invitiamo pertanto i lavoratori del comparto ed i cittadini tutti a raggiungerci».

«Si deve ripartire mettendo al centro il lavoro» conclude Federico «Facciamo sì che ai lavoratori vengano riconosciute le tutele che negli ultimi anni sono state distrutte da governi che hanno servito la grande finanza abbandonando noi lavoratori. In quest’ottica consegneremo anche un documento al Prefetto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Allargare la cava significa più inquinamento per la zona»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento