«Spiegate ai vostri figli l'importanza della libertà e della democrazia»

Tutte le autorità in prefettura per la festa della Repubblica con il prefetto Maurizio Falco alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti ad alcuni cittadini che si sono distinti

(Foto gis)

«La prefettura non rappresenta il governo sul territorio, ma deve farsi territorio». Lo ha detto, il 2 giugno, il prefetto Maurizio Falco alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti ad alcuni cittadini che si sono distinti. Poi, il prefetto ha lanciato anche un appello a «parlare con i figli, con i ragazzi» per spiegare loro l’importanza della democrazia, della libertà e della vita in comunità. Numerose le autorità - dal vescovo Gianni Ambrosio, a numerosi sindaci, al mondo imprenditoriale e finanziario, al consigliere regionale Giancarlo Taglaferri, ai parlamentari Elena Murelli e Pietro Pisani - che hanno preso parte alla cerimonia, che ha anche visto un momento musicale dove alcuni studenti del corso di canto del conservatorio Nicolini hanno intonato alcune arie celebri di opere liriche.

Durante le consegne dei riconoscimenti, toccanti sono stati quelli del ricordo dei piacentini deportati nei lager nazisti - medaglie alla memoria consegnate ai familiari - e di affetto quando è stato consegnato il titolo di commendatore al colonnello Corrado Scattaretico, comandante provinciale di carabinieri che a settembre lascerà la città perché sarà trasferito a Roma. Non solo il prefetto Falco ha voluto ricordare la personalità e l’impegno del comandante, ma anche il questore Pietro Ostuni e il comandante provinciale della Guardia di finanza, il colonnello Daniele Sanapo. Oltre che per la professionalità, Scattaretico è stato salutato per il carattere cordiale, l’amicizia e la collaborazione con le altre forze dell’ordine.

I riconoscimenti alla memoria

Luigi Calabriniinternato a M. Stammlager XI B e destinato al lavoro coatto ad Hannover dal 12/09/1943 al 10/04/1945

Claudio Dottideportato in Germania dal 12/09/1943 al 20/08/1945

Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Commendatore

Corrado Scattaretico,colonnello, comandante Provinciale dei Carabinieri di Piacenza dal settembre 2015.

Cavaliere

Antonio Vergata. Sottufficiale dell’Esercito, ha prestato servizio dal 1979 al 2015. 

Medaglia di Bronzo al Valore Civile

Gianpaolo La PortaAttuale dipendente dell’Istituto Bancario Carige sede di Piacenza. Nel 2008, cassiere dell’Istituto Bancario Carisbo in Reggio Emilia, affrontò un rapinatore, bloccandolo e consentendone l’arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento