menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strade e ferrovie, a Bologna il primo incontro del tavolo sul sistema infrastrutturale Media Valle del Po

Presenti il presidente Bonaccini, gli assessori Donini e Terzi, gli amministratori locali, fra cui il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri. “l centro dei colloqui l’ottimizzazione dei servizi ferroviari e dei collegamenti viari fra le due regioni. Verso la nascita di tavoli specifici, il prossimo vertice a Milano

Emilia-Romagna e Lombardia fanno gioco di squadra su strade e ferrovie. Un’azione comune che potrà avere effetti positivi sulla mobilità nelle due regioni, in particolare, per quanto riguarda il territorio emiliano-romagnolo, le province di Piacenza e Parma. Nel pomeriggio, a Bologna, nella sede della Regione, si è tenuto il primo incontro del Tavolo sul sistema infrastrutturale Media Valle del Po, al quale hanno partecipato il presidente della Giunta, Stefano Bonaccini, gli assessori alle Infrastrutture, trasporti e mobilità di Emilia-Romagna, Raffele Donini, e Lombardia, Claudia Maria Terzi, i sindaci di Cremona e Piacenza Gianluca Galimberti e Patrizia Barbieri, insieme al Presidente della Provincia di Cremona Davide Viola, alla Dirigente del Comune di Cremona Mara Pesaro, ai vicesindaci di Casalmaggiore Giovanni Leoni, di Asola Giorgio Grandi e di Villanova sull’Arda Emanuele Emani in rappresentanza di tutto il territorio, hanno incontrato a Bologna il Presidente della Regione Emilia Stefano Bonaccini e l’Assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia Claudia Maria Terzi. L’incontro è stato fortemente voluto dai sindaci di Cremona e di Piacenza all’interno del percorso in atto del ‘Contratto di fiume’, progetto seguito dai rispettivi assessori Andrea Virgilio e Paolo Mancioppi, che ha fra i temi centrali anche quello delle infrastrutture. 

 “Al centro dei colloqui ci sono stati in particolare l’ottimizzazione dei servizi ferroviari e dei collegamenti viari fra le due regioni - spiega l’assessore Donini -. E’ stato un incontro molto positivo, nel quale abbiamo confermato la nostra massima disponibilità a collaborare per progetti e soluzioni condivise nell’interesse delle comunità locali, di cittadini e imprese, secondo un modello di sviluppo sostenibile, a partire dalle situazioni più problematiche”. Durante la riunione si è convenuto sull’intenzione di far nascere tavoli specifici sulle infrastrutture viarie e su quelle ferroviarie, per un confronto costante e sistematico sia dal punto di vista politico che tecnico. Infine, il prossimo incontro si terrà a Milano.

Molti sono stati gli argomenti toccati con particolare attenzione alla questione dei trasporti ferroviari. I ripristini delle tratte ferroviarie Cremona-Piacenza e Cremona-Fidenza sono strategici sia per Cremona, sia per Piacenza, per cittadini ed imprese, anche in virtù del forte sviluppo in atto nelle due città e nelle due province. Il prossimo anno partirà il nuovo polo ferroviario di Piacenza e un collegamento con Cremona è importante per entrambi i territori. Il collegamento nord-sud si completerebbe con l’auspicato raddoppio della ferrovia Mantova-Cremona-Milano e contribuirebbe anche a diminuire il traffico sui ponti. Ed ecco, dunque, il secondo tema chiave: quello dei ponti con un’attenzione particolare al ponte tra Piacenza e Cremona e al ponte di Casalmaggiore, per il quale gli interventi previsti risultano essere vitali e improcrastinabili. 

Il Presidente Bonaccini e l’assessore Terzi hanno proposto di costituire un gruppo di lavoro tecnico che, per tutti gli argomenti posti sul tavolo, porti all’individuazione di priorità e alla proposta di possibili soluzioni che verranno riportate agli amministratori nel prossimo incontro che verrà fissato a Milano. L’impegno, ribadito anche ieri, è massimo da parte di tutte le istituzioni coinvolte e la collaborazione tra le Amministrazioni di Cremona e Piacenza rende più forte l’interlocuzione con le due Regioni. Da territori coesi e alleati nascono le possibilità di sviluppo strategico soprattutto sul tema vitale delle infrastrutture.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
  • Economia

    Elezioni del CdA Terrepadane: Coldiretti contro Coldiretti

  • Economia

    Coldiretti: «Al Consorzio Agrario chiediamo più trasparenza»

  • Cronaca

    Covid-19: 24 nuovi casi e nessun decesso nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento