Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

Successo per il “Canibus”, pedibus speciale “a sei zampe” per le scuole De Amicis e Caduti sul Lavoro

Accanto agli abituali accompagnatori e passeggeri, alla camminata mattutina ha partecipato anche la veterinaria Elena Castelli, responsabile del canile municipale e l’educatore cinofilo Marco Sanna, insieme alla meticcia Diva e al segugio Otello

Ieri la primaria De Amicis, oggi la Caduti sul Lavoro: è stata inaugurata dalle scuole del 4° Circolo, la prima edizione del “Canibus”. Un vero e proprio Pedibus a sei zampe, che accanto agli abituali accompagnatori e passeggeri ha visto partecipare alla camminata mattutina la veterinaria Elena Castelli, responsabile del canile municipale e l’educatore cinofilo Marco Sanna, con due ospiti tra gli oltre 70 attualmente ricoverati presso la struttura di via Bubba: la meticcia Diva e il segugio Otello. 

«L’iniziativa – sottolinea il vice sindaco Elena Baio, presente stamani alla Farnesiana, lungo il tragitto che porta alla scuola Caduti sul Lavoro, insieme all’insegnante referente Maria Rosa Losi e alla responsabile di Ceas Infoambiente Alessandra Bonomini – nasce per promuovere la conoscenza di una realtà preziosa come il canile e sensibilizzare alla presenza di tanti animali in cerca di una famiglia. Al tempo stesso, si valorizza un progetto educativo importante come il Pedibus, che vede protagonisti ogni giorno i bambini di numerose scuole di Piacenza e i cittadini che garantiscono, con il loro impegno, la continuità di questa attività mirata al rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità. Ringrazio la dirigente scolastica Simona Favari per la collaborazione, che ha reso possibili queste due giornate speciali; sicuramente replicheremo l’iniziativa con altre scuole, nell’ambito del lavoro costante che stiamo portando avanti per far diventare il canile una realtà sempre più integrata con la città».

Per il Pedibus avviato stabilmente quest’anno alla De Amicis, quella di ieri è stata anche l’occasione per la consegna, ai bambini e a tutti gli accompagnatori della linea che attraversa il parco della Baia del Re, della pettorina ufficiale (realizzata grazie al sostegno di Bulla Sport) con il logo disegnato da Maddalena Catulli, alunna di 5° A, la cui insegnante Anna Caselotti è la referente della scuola per il progetto. A compiere il tragitto non sono mancate, per l’occasione, anche le due mascotte a quattro zampe del gruppo che parte dall’area ex Unicem: Leila e Pepita, due cuccioli che una famiglia già ce l’hanno e che forse, proprio grazie al Canibus, potrebbero in futuro accogliere nuovi arrivi.

Tutti gli aggiornamenti sul canile e gli animali in cerca di adozione si possono trovare al link www.comune.piacenza.it/temi/animali/canile-municipale .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per il “Canibus”, pedibus speciale “a sei zampe” per le scuole De Amicis e Caduti sul Lavoro

IlPiacenza è in caricamento