Successo per il concorso Mieli Piacentini

Una trentina i campioni di miele consegnati dai soci, che sono stati sottoposti all’attenta analisi sensoriale dei giudici, coordinati dal responsabile tecnico e presidente dell’associazione, Riccardo Redoglia, apicoltore professionista ed esperto in analisi sensoriale

I partecipati

Si è svolto nei giorni  scorsi il concorso mieli piacentini, giunto alla 18^ edizione, che anche quest’anno, dopo la richiesta fatta dall’Associazione degli Apicoltori Piacentini, è stato riconosciuto dall’Albo Nazionale degli Esperti in Analisi Sensoriale del Miele.

Una trentina i campioni di miele consegnati dai soci, che sono stati sottoposti all’attenta analisi sensoriale dei giudici, coordinati dal responsabile tecnico, e presidente dell’associazione, Riccardo Redoglia, apicoltore professionista ed esperto in analisi sensoriale. 

Quattro i mieli premiati dalla giuria che prima dell’attestazione, come prevede il regolamento dell’albo, hanno dovuto passare anche specifici esami di laboratorio, quali il grado di umidità e il valore del HMF, parametri che permettono di verificare la conservabilità del miele e il suo stato di invecchiamento.

Sono stati assegnati i seguenti Attestati di Qualità: Attestato di qualità al miele Millefiori di Luigi Lascani, attestato consegnato da Isabella Fontana della Fontana 1950 s.r.l. Rivergaro, attestati di Qualità a Yovany Rodriguez, per i mieli Millefiori e Castagno consegnati da Giuseppe Cavalli presidente di Piacenza Expo.

«E ormai una tradizione premiare i migliori mieli della Provincia, in occasione della cena annuale che organizziamo nel periodo natalizio», ha dichiarato Riccardo Redoglia presidente dell’associazione. «L'obiettivo  è quello di migliorare ogni giorno la qualità di un prodotto sempre più raro, ma anche quello difendere un mestiere, l’apicoltore, sempre più difficile, a causa delle sempre maggiori difficoltà climatiche e ambientali che devono affrontare le api».

Durante l’incontro, è intervenuto anche il vicepresidente Salvatore Ziliani, che ha rimarcato, l’importanza della nuova legge regionale che tutela l’apis mellifera ligustica e spiegato, quali saranno i prossimi passi da fare in regione, per arrivare presto ai decreti attuativi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento