Attualità Centro Storico / Piazza Alessandro Casali

Il Genio Pontieri si apre alla città: «I giovani rendano omaggio a chi si è sacrificato per la patria»

Le scolaresche e i cittadini hanno potuto conoscere da vicino la realtà del 2° Pontieri interagendo con il personale militare, i mezzi, le attrezzature e le imbarcazioni in dotazione al Reggimento, oltre alla possibilità di visitare la cappella interna alla Caserma ed il Sacrario, ricco di documenti storici ed interessanti cimeli e reperti

Un momento della giornata

Lunedì 5 novembre, in occasione delle celebrazioni del Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, la Caserma Nicolai sede del Secondo Reggimento Genio Pontieri ha aperto le porte alla cittadinanza piacentina. Le scolaresche e i cittadini hanno potuto conoscere da vicino la realtà del 2°Pontieri interagendo con il personale militare, i mezzi, le attrezzature e le imbarcazioni in dotazione al Reggimento. La cerimonia dell’alzabandiera, posticipata per l’occasione alle 9, ha visto schierati le cinque Compagnie ed il Comando di Reggimento che, subito dopo l’Inno d’Italia hanno marciato nell’ampio piazzale della Caserma alla presenza di numerose classi del Liceo Colombini, dell’Istituto Superiore “Tramello”, delle Scuole Primarie “Pezzani”, “Don Minzoni”, “San Lazzaro” e “Sant’Antonio”. Anche i più piccoli della Scuola Materna “F.lli Grimm” di Borgotrebbia hanno partecipato all’evento e sono rimasti entusiasti in particolare dai natanti e dalle motobarche.   Inoltre, anche quest’anno, gli ospiti hanno potuto visitare la cappella interna alla Caserma ed il Sacrario, ricco di documenti storici ed interessanti cimeli e reperti. «Con questa giornata vogliamo tramandare alle nuove generazioni il sacrificio di tanti soldati che hanno combattuto nella Prima Guerra Mondiale – ha detto il Comandante del Reggimento Pontieri, Colonnello Salvatore Tambè – è giusto che i ragazzi capiscano l’importanza di rendere omaggio a chi si è sacrificato per la patria».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Genio Pontieri si apre alla città: «I giovani rendano omaggio a chi si è sacrificato per la patria»

IlPiacenza è in caricamento