Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

«Obbligo Green pass, tamponi gratis per agenti e carabinieri che non possono vaccinarsi»

I sindacati di Polizia locale (Sulpl) e carabinieri (Nsc) hanno scritto al presidente Bonaccini e all'assessore Donini chiedendo la possibilità di avere tamponi gratuiti, o a prezzi agevolati per i rispettivi appartenenti che non sono vaccinati, per permettere loro di poter continuare a lavorare anche dopo il 15 ottobre, quando entrerà in vigore il Dl del 21 settembre che rende il Green pass obbligatorio

I sindacati di Polizia locale (Sulpl) e carabinieri (Nsc) hanno scritto al presidente Bonaccini e all'assessore Donini chiedendo la possibilità di avere tamponi gratuiti, o a prezzi agevolati per i rispettivi appartenenti che non sono vaccinati, per permettere loro di poter continuare a lavorare anche dopo il 15 ottobre, quando entrerà in vigore il Dl del 21 settembre che rende il Green pass obbligatorio.

sarasini palumbo-2«Gli iscritti alle nostre sigle sindacali di categoria - si legge in una nota congiunta - sono per la maggior parte vaccinati e l’indirizzo delle segreterie va nella direzione della vaccinazione a tutela della salute pubblica. Una minima parte, per le più svariate motivazioni, non lo è ma, non può essere lasciata sola. Motivo per cui in prima battuta le segreterie provinciali di Piacenza hanno richiesto a Federfarma la possibilità di sottoscrivere un accordo volto ad ottenere tariffe agevolate sui tamponi per i pochi iscritti non vaccinati. Da Federfarma abbiamo appreso che sono vincolati ad utilizzare la determina regionale e nazionale che ha calmierato il prezzo dei tamponi antigenici rapidi nasali a 15 euro». Prosegue la nota: «I segretari regionali del Nuovo sindacato carabinieri Giovanni Morgese e Sulpl (Polizia Locale) Paolo Sarasini hanno ritenuto opportuno appellarsi al presidente Bonaccini e all’assessore alle Politiche per la Salute Donini della Regione Emilia-Romagna, chiedendo di intervenire per emettere un provvedimento doveroso e sacrosanto nei confronti di donne e uomini che sono quotidianamente impegnati per il bene della collettività e svolgono un servizio fondamentale per la tutela dei cittadini e del territorio, il contrasto alla criminalità e il rispetto della legge di poter accedere gratuitamente ai tamponi (o almeno a prezzi agevolati) per questo esiguo numero di lavoratori, fosse anche solo per un limitato periodo di tempo».

«Riteniamo - concludono i sindacalisti - che l'obiettivo debba essere quello di rafforzare il sistema di screening al fine di rendere i luoghi di lavoro sicuri, e questo lo si deve raggiungere senza imporre necessariamente l'obbligo vaccinale in modo surrettizio, a meno che non sia il Governo a livello centrale ad assumersi la responsabilità di imporlo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Obbligo Green pass, tamponi gratis per agenti e carabinieri che non possono vaccinarsi»

IlPiacenza è in caricamento