menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tangenziale San Polo-San Giorgio, Sparzagni: «Poco sicura e non scorrevole»

Il consigliere podenzanese di minoranza: «Strada senza rettilinei e piena di rotonde, si fatica a comprendere l’entusiasmo per questa opera»

La tangenziale San Polo-San Giorgio è tornata a far parlare di sé e questa volta, finalmente, a tener banco non sono i ritardi, ma il completamento dell’opera. «In qualità di consigliere di minoranza – interviene Riccardo Sparzagni, esponente di Fratelli d’Italia nel gruppo “Uniti per Podenzano” - non ho potuto fare a meno di notare la soddisfazione espressa a mezzo stampa dall’Amministrazione Comunale di Podenzano per l’alleggerimento del traffico urbano di San Polo, ma l’impatto sulla comunità San Polese va ben oltre. Già in Uniti per Podenzano Boselli Sparzagni Murelli-2fase di progettazione si conoscevano le conseguenze che l’opera avrebbe avuto sul piccolo commercio e sull’attività agricola, ma erano state ritenute accettabili a fronte di una viabilità più scorrevole e sicura».

«Chi in questi mesi ha percorso il tratto tra Crocetta e San Polo si è accorto che non è così. Una strada ad un’unica corsia, senza tratti rettilinei e piena di rotonde, che non garantisce una buona scorrevolezza e desta qualche perplessità anche in materia di sicurezza. L’area è principalmente agricola ed è sufficiente incappare in un mezzo pesante per vedersi costretti a percorrere l’intera tangenziale a 50 Km/h. Non parliamo poi dei sottopassi strettissimi e del tracciato di Crocetta, frutto di una Variante chiesta dall’allora Amministrazione Comunale».

«Per quanto sia comprensibile il sospiro di sollievo – conclude Sparzagni - per il completamento di un’opera dopo un iter di 22 anni, fatico a capire l’entusiasmo dell’Amministrazione per un intervento i cui impatti negativi superano di gran lunga quelli positivi e che il Comune ha contribuito a finanziare per un importo pari a 150.000 euro. Sui quotidiani sono usciti giudizi positivi, ma è doveroso sottolineare che sul territorio in tanti non la pensano così».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento