Attualità

Tanti applausi, emozioni e tutto esaurito per il “Sogno Musicale” della Dante Alighieri

Applausi in continuità e platea dell’Auditorium  Santa Margherita della Fondazione di Piacenza e Vigevano esaurita per il concerto “Sogno Musicale”, proposto dal Comitato piacentino della Dante Alighieri di Piacenza

Applausi in continuità e platea dell’Auditorium  Santa Margherita della Fondazione di Piacenza e Vigevano esaurita per il concerto “Sogno Musicale”, proposto dal Comitato piacentino della Dante Alighieri di Piacenza. Merito della pianista e direttore d’orchestra Patrizia Bernelich, unitamente al maestro fisarmonicista Luciano Cortellini, con Raffaella Martini (soprano), Cristiano Binotto (tenore),  Giuseppe Tomasoni (baritono) e i Cori “Ensemble Consonanze” di voci femminili di Piacenza, e “Ponchielli Vèrtova” di voci  maschili, di Cremona.  

Con una perfetta “fusione corale” delle cinquanta “Voci”, Patrizia Bernelich ha offerto una sua “performance” al pianoforte, dirigendo interpretazioni eccellenti di celeberrimi e immortali “brani” che hanno emozionato e, talora, commosso, in un assieme di elevata bravura e qualità artistica. Il tocco, or delicato, or malinconico, or da elevati tonalità da parte di Luciano Cortellini, e l’artisticità dei cantanti lirici Martini, Binotto e Tomasoni, espressa con l’interpretazione di arie e romanze d’opera e d’operetta, hanno affascinato il pubblico con percepibile emozione alla scenografica entrata in scena dei due Cori, “sfilanti” in forma di singoli componenti a costituire una lunga “fila” artistica a contornare la platea di pubblico.  

Patrizia Bernelich e Luciano Cortellini hanno “aperto il concerto, con tre brani di Astor Piazzolla, seguiti dal “Va’ pensiero” di Verdi, dal “Toreador” di Bizet; poi la romanze “Vilja, magicamente cantata da Raffaella Martini (da “La vedova allegra” di Lehar), fino al  Libiam” de “La Traviata” ’interpretato da Binotto e Martini, con tanto di bis. A seguire l’ aria introduttiva  “Toreador” da parte di Tomasoni; poi “Malìa” di F.P. Tosti, “Mattinata” di Leoncavallo, e tanto ancora, fino alle conclusive composizioni sul Natale, da “Stille Nacht” a “Amazing Grace” e a “Canto di Natale”. Grandissimo successo, dunque, di un evento con interpreti eccellenti: un “Sogno Musicale” davvero da sogno! 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanti applausi, emozioni e tutto esaurito per il “Sogno Musicale” della Dante Alighieri
IlPiacenza è in caricamento