Attualità

Arriva il trenino turistico alla scoperta delle vie di Piacenza: ecco orari e fermate

Iniziativa di Camera di Commercio e associazioni di categoria. Cella: «Eventi di spessore culturale per valorizzare l'immagine della nostra città»

Il trenino che attraverserà il centro storico

Lo scorso 29 maggio è stata inaugurata la Mostra “La Madonna Sistina di Raffaello rivive a Piacenza. Storia dell’opera e del monastero di San Sisto”. Un evento che si colloca nel solco delle pregevoli iniziative poste in essere per la promozione del nostro territorio, attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico di Piacenza, e in tal senso la Camera di commercio ha voluto destinare il proprio sostegno a tale evento, nell’ottica della collaborazione instaurata da tempo con la Diocesi e, più in generale, con le istituzioni tutte della nostra provincia. «L’iniziativa - scrive l'ente camerale piacentino in una nota - vuole porsi come momento significativo e strategico per il rilancio del sistema economico territoriale, puntando a richiamare visitatori e, dunque, a valorizzare prodotti ed esercizi del nostro territorio con particolare attenzione verso le attività turistiche e ricettive, profondamente colpite dalla situazione pandemica e dalle restrizioni sanitarie, e verso tutta la filiera del commercio, dei servizi e dell’artigianato».
«La Camera di commercio di Piacenza - sottolinea il commissario straordinario Filippo Cella - lo scorso anno aveva già destinato un contributo economico legato alla fase preparatoria e preliminare della mostra, in considerazione delle indubbie potenzialità promozionali della stessa. Quest’anno invece il sostegno vuole rivolgersi alle attività di comunicazione e diffusione dell’evento». 

La Camera di commercio, infatti, insieme alle associazioni Cna, Confesercenti, Upa Federimpresa, Confindustria e Confcommercio, ha appoggiato l’iniziativa del trenino turistico che coinvolgerà le vie principali del centro storico, toccando i luoghi di interesse della nostra città, proprio per correlare l’evento specifico ad un itinerario complessivo e ad una visita allargata della città stessa, andando anche a “intercettare” sapori e tradizioni del nostro territorio che comunichino le nostre eccellenze e peculiarità non solo di carattere artistico. 

Cella sottolinea l’importanza di individuare eventi di spessore culturale, come d'altronde ampiamente fatto negli ultimi anni, che possano contribuire ad arricchire l’immagine della città, valorizzandola insieme all’intero territorio provinciale e fungendo da stimolo anche per ulteriori iniziative: «La collaborazione tra istituzioni e categorie economiche rappresenta uno strumento imprescindibile nella costruzione di un percorso di crescita e potenziamento del nostro territorio. Attraverso il dialogo e la condivisione degli obiettivi comuni, possiamo raggiungere un buon livello di marketing territoriale, provando a fare di Piacenza un “prodotto” più visibile e appetibile con ricadute economiche positive per le attività e le imprese che quotidianamente operano sul territorio».
Il trenino offrirà servizio nelle seguenti giornate: 4-5-6, 11-12-13, 18-19-20, 25-26-27 giugno, con i seguenti orari: al venerdì dalle 15 alle 20, al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20, alla domenica dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 20.
Il trenino fa capolinea in via San Sisto ed effettua le seguenti fermate: piazza Borgo, p.zza Sant’Antonino, basilica di San Savino, p.zza Duomo (lato civico 12), p.zza Cavalli (lato portico INPS), palazzo Farnese (p.zza Cittadella).

trenino piacenza 01-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il trenino turistico alla scoperta delle vie di Piacenza: ecco orari e fermate

IlPiacenza è in caricamento