Tumori maschili, in Italia oltre 30mila vittime ogni anno

Per il secondo anno consecutivo La Lilt (Lega Italiana Lotta ai Tumori)propone per il mese di novembre Percorso azzurro, presentando una campagna di informazione e diffusione della cultura della prevenzione alla popolazione maschile, per offrire a coloro che ne fanno richiesta una settimana di visite gratuite per la profilassi delle neoplasie maschili

La Lilt (Lega Italiana Lotta ai Tumori) sempre attiva nell’ambito della prevenzione, ha a cuore la salute di tutti i cittadini e per il secondo anno consecutivo propone per il mese di novembre Percorso azzurro - LILT FOR MAN - presentando di pari passo una campagna di informazione e diffusione della cultura della prevenzione alla popolazione maschile e contemporaneamente per offrire a coloro che ne fanno richiesta, una settimana di visite gratuite per la profilassi delle neoplasie maschili. 

Risulta spesso difficoltoso parlare agli uomini di queste tematiche poiché hanno un livello inadeguato di consapevolezza sia dei rischi che dell’importanza della prevenzione e proprio per questo la Lilt mette in atto una campagna di sensibilizzazione e prevenzione su tutto il territorio nazionale. 

Il carcinoma prostatico è la sesta causa di morte ed è diventato, nell’ultimo decennio, la neoplasia più frequente nella popolazione maschile dei Paesi occidentali, rappresentando il 20% di tutti i tumori diagnosticati a partire dai 50 anni di età.

Solamente nel territorio nazionale oltre 14 milioni di uomini sono a rischio per fascia d’età, familiarità o altri fattori e ogni anno sono stimate più di 30mila nuove diagnosi, con un’incidenza di circa 100 nuovi casi al giorno. La diagnosi precoce porta il 95% dei pazienti asintomatici a scoprire il tumore alla prostata con 10 anni di anticipo, aumentando notevolmente la possibilità di sconfiggerlo.

Anche la sede provinciale LILT di Piacenza aderisce al progetto, passando dal mese rosa al Percorso Azzurro, offrendo la possibilità a coloro che ne fanno richiesta di sottoporsi a visite urologiche gratuite. 

Le prenotazioni sono aperte dal 12 sino al 28 novembre chiamando lo 0523.384706 nei giorni di martedì e giovedì dalle 15.30 alle 18.00, le visite sono gratuite per i soci Lilt; i non soci possono aderire all’Associazione in ogni momento (il costo è di 20 euro) e usufruire dei benefit sulla prevenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


LocandinaLILT-VisiteProstata-2
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Due positivi in discoteca e mancanza delle norme anti Covid». Disposta la chiusura del Paradise

  • «Raccontai a Papaleo perché è onesto, Montella era intoccabile. In tanti mancano ancora all'appello»

  • Muore schiacciato dal trattore mentre lavora nei campi

  • Coronavirus, quindici nuovi casi in un giorno a Piacenza e un decesso

  • Altoè, 55enne muore alla guida dell'auto

  • Schianto in autostrada ad Arezzo, muore 24enne piacentino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento