rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Parte il servizio “Tuobus”, il trasporto pubblico serale in città

Dal 13 maggio coprirà la fascia oraria dalle 20.30 a mezzanotte. Il venerdì e sabato sera fino all’una di notte. Si può prenotare il trasporto tramite un’app, per utilizzare il bus valgono gli abbonamenti e biglietti urbani

Da venerdì 13 maggio a Piacenza partirà un nuovo servizio di trasporto pubblico serale. Si tratta del progetto “Tuobus”, nato per volontà dell’Amministrazione comunale, di Seta e di Tempi Agenzia. Ha l’obiettivo di garantire una copertura del trasporto pubblico nell’orario serale, dopo le 20.30. Il servizio di navetta coprirà fino alla mezzanotte dal lunedì al giovedì e nei giorni festivi, mentre al venerdì e al sabato sera sarà in funzione fino all’una di notte.

Utilizzando gli abbonamenti e biglietti urbani di Seta, gli utenti potranno utilizzare il servizio, disponibile per tutte le fermate del tradizionale servizio di trasporto pubblico. Per prenotare la propria corsa è necessario scaricare l’applicazione “Tuobus”, che permette inoltre di vedere i tempi di percorrenza delle navette.

I mezzi a disposizione saranno tre: due pulmini da 14 posti e uno da 8 che permette il trasporto di disabili. Si può prenotare una corsa dalle due settimane di distanza al tempo reale. Come già segnalato, il percorso ingloba tutte le fermate urbane di Piacenza. Nessuna esclusa. I biglietti si possono fare anche a bordo.

«Questo è un ulteriore passo in avanti del trasporto pubblico locale – ha commentato il sindaco Patrizia Barbieri. Dopo l'iniziativa del bus navetta per i lavoratori del polo logistico e quello dedicato ai giovani atleti che frequentano i circoli sportivi lungo il fiume Po, oggi presentiamo “Tuobus”. Ha l’obiettivo di colmare un’esigenza molto sentita all'interno della città: alcune categorie, come gli studenti universitari dislocati nell'area della Cattolica e i pendolari che arrivano a Piacenza dopo una certa fascia oraria, chiedevano più collegamenti». Il sindaco ci tiene a ribadire un concetto: «Questo servizio non va in concorrenza con quello dei taxi, rimangono attività ben distinte, perché il servizio bus non ti porta sotto casa tua, ma copre il percorso tradizionale del trasporto pubblico».

«Sul trasporto pubblico – ha aggiunto l’assessore alla mobilità Paolo Mancioppi - nessuno ha fatto passi in avanti come questa Amministrazione. Abbiamo aggiunto tratte, sostituito bus, aumentato i servizi. Tutto questo senza costi aggiuntivi, perciò siamo orgogliosi di presentare questa ultima novità».

«L'autista del minibus – ha precisato Paolo Garetti, amministratore di Tempi Agenzia - ottimizzerà il percorso in base alle richieste pervenute dagli utenti. Il passeggero carica i suoi dati sulla piattaforma, fa sapere dove si trova e dove vuole andare e riceverà una risposta. Si può pianificare fino a 15 giorni di distanza, la priorità va a colore che si prenotano prima». Garetti ha sottolineato la novità. «Un servizio del genere è di difficile organizzazione. Siamo tra i pochi in Italia ad offrire un servizio del genere. È in fase di sperimentazione, vedremo come migliorare nel corso dell’esperienza».

Tuobus, i dettagli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte il servizio “Tuobus”, il trasporto pubblico serale in città

IlPiacenza è in caricamento