rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
La segnalazione

«Tutta la notte sul pavimento in stazione a causa di un disservizio»

Lo sfogo di una passeggera del treno diretto a Lecce il 23 maggio: «Eravamo una cinquantina, con noi anche minori e persone con mobilità ridotta. Trenitalia ci ha attaccato il telefono in faccia. Una vergogna»

Una passeggera di un treno diretto a Lecce nella giornata di ieri, giovedì 23 maggio, è rimasta vittima, assieme ad un’altra cinquantina di sfortunati viaggiatori, di un disservizio ferroviario che ha costretto tutti i passeggeri a trascorrere l’intera notte all’addiaccio alla stazione di Piacenza. Ecco il suo racconto.

«Nella giornata del 23 maggio - ha scritto la donna alla redazione - alle ore 12,30 è arrivato a tutti noi passeggeri del treno diretto a Lecce un messaggio per informarci che a causa di una frana ci sarebbe stato un pullman sostitutivo di Trenitalia fino a Piacenza, e che a Piacenza avremmo poi preso il treno intercity notte con le cuccette che avevamo prenotato. Tutto bene fin qui, partiamo con il pullman sostitutivo con mezz'ora di ritardo, chiamando più volte Trenitalia per accertarci dell'organizzazione e ci garantiscono che il treno ci avrebbe aspettati e che non ci sarebbe stato alcun problema e di "portare pazienza". Arriviamo quindi a Piacenza a mezzanotte circa ma il treno era andato via senza aspettarci. Essendo l'ultimo treno della giornata abbiamo dovuto trascorrere la notte per terra in stazione a Piacenza, con persone con mobilità ridotta, minori ed eravamo una cinquantina. In tutto ciò abbiamo chiamato Trenitalia che ci ha detto che non esistevano soluzioni perché era notte e non c'era nessuno, ci hanno anche attaccato il telefono in faccia e lasciati da soli in stazione fino alle 5,30 senza nemmeno portarci una bottiglia di acqua. È una vergogna. Stamattina alle ore 5,30 abbiamo dovuto prendere un treno per Bologna per poi prenderne un altro per scendere a Lecce, ovviamente senza cuccetta quindi abbiamo anche fatto il viaggio seduti diversamente da quanto prenotato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Tutta la notte sul pavimento in stazione a causa di un disservizio»

IlPiacenza è in caricamento