Domenica, 21 Luglio 2024
Carabinieri

Tutte le caserme aperte sette giorni su sette, tre anche di notte

Tutti i nuovi orari delle caserme dell’Arma dei carabinieri presenti sul territorio: «Insostituibile punto di riferimento per i cittadini»

Dal 26 aprile il Comando Provinciale di Piacenza con una manovra di razionalizzazione del servizio di ricezione del pubblico nelle 29 caserme del piacentino ha fatto adottare nuovi orari di apertura per agevolare la cittadinanza che ha necessità di recarsi in caserma. La rimodulazione, fortemente voluta dal comandante Provinciale dell’Arma, colonnello Pierantonio Breda, garantisce un costante punto di contatto con la popolazione alla luce delle diverse esigenze dei cittadini.

In quest’ottica è stato individuato un orario minimo giornaliero: tutte le Stazioni dei Carabinieri saranno aperte sette giorni su sette almeno dalle 8. 30 alle 12.30. Inoltre, la cittadinanza ha a disposizione tre caserme aperte 24 ore su 24 e sette giorni su sette: Piacenza Principale, Fiorenzuola e Bobbio. Alcune stazioni, invece, sono a orario prolungato: la Stazione di San Nicolò il sabato dalle 16 alle 18, mentre la Stazione di Castel San Giovanni negli stessi orari è aperta il martedì e il giovedì. Le Stazioni di Castell’Arquato e Monticelli il lunedì e il sabato oltre al mattino adottano l’orario di apertura anche dalle 14 alle 16 e 30 e quella di Bettola, il martedì – giovedì e sabato, dalle 13 alle 16. Infine, ad eccezione della Stazione di Rivergaro che è aperta ininterrottamente dalle 8 alle 22 , tutte le altre  sono aperte dalle 8 e 30 alle 12 e 30.

Si precisa che, al di fuori degli orari di apertura stabiliti presso ciascuna Stazione, il cittadino potrà sempre citofonare ed avrà sempre una risposta tempestiva dal 112 utenza alla quale un operatore risponderà per le esigenze prospettate. «Le moderne forme di comunicazione telematica hanno sicuramente avvicinato il cittadino alle istituzioni rendendo meno indispensabile il contatto diretto. Tuttavia le Stazioni dei Carabinieri, anche la più piccola, è e rimarrà sempre un insostituibile punto di riferimento per i cittadini. Del resto – scrive l’Arma - non può essere ignorata l’importanza del contatto diretto tra chi rappresenta lo Stato e la persona che ne ha bisogno; esiste infatti un impalpabile esigenza di sicurezza, tranquillità e rassicurazione che solo uno sguardo ed una stretta di mano possono trasmettere.

Ed è proprio in questa ottica che sono stati rimodulati gli orari dei comandi territoriali che, per una più agevole consultazione, saranno affissi agli ingressi delle caserme. Chiunque potrà rivolgersi ai Carabinieri di persona, o anche telefonicamente m per concordare eventualmente un appuntamento in orario a lui più congeniale e colloquiare direttamente con i Comandanti dei presidi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutte le caserme aperte sette giorni su sette, tre anche di notte
IlPiacenza è in caricamento