menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Tutti uniti contro chi tenta di seminare odio»

Il sindaco Barbieri dopo la lettera delle “Nuove Brigate Rosse”: «Non verrà mai meno il mio impegno per cercare di governare questa crisi»

Non si può ignorare ciò che è accaduto. Così il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri commenta la missiva arrivata anche presso il municipio cittadino, già ricevuta da altri colleghi sindaci dell’Emilia-Romagna e dal presidente della Regione Stefano Bonaccini. Nella lettera si contesta l'atteggiamento degli amministratori durante la pandemia, invocando azioni nei loro confronti. «Oggi ho ricevuto una lettera – commenta il sindaco Barbieri - di minaccia firmata "Nuove Brigate Rosse". Altri sindaci emiliano-romagnoli e il presidente della regione Bonaccini si sono visti recapitare le medesime intimidazioni. Qualcuno ha scelto di rivelarne il contenuto, ma io preferisco non farlo perché ho prontamente affidato il documento alle mani esperte delle autorità competenti e non intendo dare visibilità ulteriore a chi usa la violenza per rievocare pagine buie della nostra storia recente».

«Voglio mandare un forte abbraccio – aggiunge Barbieri - agli altri amministratori coinvolti e soprattutto ringraziare chi oggi mi ha contattato per esprimere solidarietà, vicinanza e affetto. Non dovete preoccuparvi: non verrà mai meno il mio impegno per cercare di governare questa crisi, per limitare i contagi, per intensificare le misure sanitarie e per fronteggiare i problemi economici del nostro territorio. Sono certa che ne usciremo insieme, facendo tutto quello che va fatto senza indietreggiare di fronte alle difficoltà. È un giorno doloroso, ma siamo e saremo tutti uniti contro chi tenta di seminare odio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento