Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità Barriera Milano

Un albero di Natale benefico: l'idea degli Alpini e i Marinai piacentini

Mercoledì 2 dicembre verrà acceso l'albero di Natale benefico al Campo Daturi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Un albero di bene. Fedeli alla tradizione di operare a favore di chi ha più bisogno con gesti di solidarietà, gli Alpini del Gruppo di Piacenza e l’Associazione Marinai d’Italia allestiranno un grande albero di Natale nella loro sede al Campo Daturi. L’iniziativa intende esprimere una nota di positività e di ottimismo in un momento particolarmente buio a causa della pandemia che da un anno affligge la nostra città e il mondo intero. L’albero illuminato rappresenterà un momento di luce e la speranza affinché tutto quanto possa tornare al più presto alla normalità anche nelle piccole cose.

Gli Alpini e i Marinai piacentini lo fanno volendo essere vicini a chi è maggiormente in difficoltà e l’iniziativa sarà attuata in sintonia con una delle maggiori realtà onlus che opera sul nostro territorio. Da mercoledì 2 dicembre fino a sabato 9 gennaio dalle 9 alle 12 sarà possibile, per chi lo vorrà, passare e lasciare sotto l’albero qualcosa da destinare alla Fondazione Pia Pozzoli “Dopo di Noi”. La Fondazione, nata nel 2004 per volontà di otto realtà operanti sul territorio piacentino nel settore dell’assistenza ai disabili, si occupa principalmente di preparare e gestire l’assistenza alle persone disabili quando queste restano sole in famiglia. Nel particolare, saranno particolarmente graditi panettoni, dolciumi, generi natalizi e offerte libere. Chiunque sarà benvenuto e, con l’occasione, gli Alpini e i Marinai saranno lieti di offrire the, caffè e cioccolata calda da prendere in compagnia scambiandosi gli auguri per le festività. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un albero di Natale benefico: l'idea degli Alpini e i Marinai piacentini

IlPiacenza è in caricamento