rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Attualità

Un contributo annuo dalle categorie economiche per aiutare la Cattedrale

La proposta di Struzzola (“Opera della Cattedrale”) per la conservazione dell’edificio: «Con un piccolo aiuto annuale eviteremmo di spendere cifre grosse per la manutenzione straordinaria»

Un piccolo aiuto economico annuale per evitare guai e spese ben più consistenti. È l’idea di Giovanni Struzzola, da tre anniGiovanni Struzzola-4 presidente dell’Opera della Cattedrale di Piacenza, fondazione che ha il compito di amministratore il patrimonio della parrocchia del Duomo cittadino. Struzzola ha ridato impulso all’associazione “Amici dell’Opera della Cattedrale- Domus Justinae” per coinvolgere le categorie economiche. «La proposta – spiega Struzzola - è quella di chiedere a tutte le categorie economiche di entrare nell’associazione e partecipare con un piccolo contributo annuo alla manutenzione ordinaria della Cattedrale di Piacenza. Spendendo ogni anno una cifra di 30-40mila euro per la manutenzione dell’edificio – precisa l’ex direttore dell’Unione Commercianti - eviteremmo per sempre di stanziare grosse somme per interventi straordinari. Si parla di un aiuto da 2mila euro all’anno ad associazione, non molto. Non dimentichiamoci che la Cattedrale, 900 anni fa (nel 2022 si celebrerà l’importante anniversario, nda) venne costruita dalle corporazioni. Non è un bene della Diocesi, ma di tutta la città». Struzzola vorrebbe così coinvolgere tutte le associazioni, chiamate a confrontarsi insieme al vescovo Adriano Cevolotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un contributo annuo dalle categorie economiche per aiutare la Cattedrale

IlPiacenza è in caricamento