menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(repertorio)

(repertorio)

Un metro cubo del cedro monumentale per progetti educativi, artistici o d’interesse pubblico

Scuole, associazioni o cittadini devono far pervenire la propria manifestazione di interesse al Comune di Piacenza entro le ore 12 del 19 aprile

Un metro cubo del cedro monumentale del Libano a chi vuole realizzare progetti a scopo educativo, artistico o d’interesse pubblico. Il Comune di Piacenza intende procedere alla cessione a titolo gratuito del legno del cedro monumentale dei Giardini Margherita, “crollato” a seguito della nevicata del dicembre scorso. «Data l'affezione dalla cittadinanza per il cedro in oggetto, che ha portato diversi soggetti a proporre progetti di recupero o riutilizzo del legno a ricordo dell'albero monumentale, l’Amministrazione ha deciso di procedere, tramite avviso pubblico di manifestazione di interesse, alla cessione a titolo gratuito delle sezioni legnose» si legge nell’avviso pubblico di manifestazione d’interesse pubblicato sull’albo pretorio del Comune. Avviso aperto, per gli scopi sopraindicati, a istituti scolastici di ogni ordine e grado, associazioni, organizzazioni di volontariato, enti, istituti, fondazioni, senza fini di lucro e impegnati in iniziative di interesse pubblico con sede nel comune di Piacenza e a singoli cittadini residenti in città. Il volume massimo di legno assegnato - come specificato nell’avviso - a ciascuna domanda è di 1 metro cubo o pari a una sezione. Nel caso venissero richieste quantità maggiori, saranno valutate, una volta esaurita la graduatoria, sulla base di eventuali rimanenze. Chi desidera farsi avanti ha tempo fino al prossimo 19 aprile. Gli interessati devono far pervenire la propria manifestazione di interesse entro e non oltre le ore 12, pena l'esclusione dalla graduatoria, tramite posta elettronica al seguente indirizzo: protocollo.generale@cert.comune.piacenza.it. Gli esiti della procedura saranno pubblicati, al termine della stessa, esplicitando i soggetti beneficiari e l'uso prospettato del materiale assegnato. Una volta completata l'attività prospettata e comunque non oltre i 12 mesi dalla consegna del materiale, questa dovrà essere documentata al Comune tramite l'invio di un breve report corredato di immagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento