"Una Diga Stellata" rinvia l'appuntamento a luglio 2021

L’evento benefico per l’hospice di Borgonovo che nel 2019 si è svolto sulla diga del Molato. «L’emergenza sanitaria e la volontà di rispettare le tante vittime causate dal virus ci hanno costretti a far saltare l’evento»

La scorsa edizione

Anche l’evento che aveva incantato la Val Tidone lo scorso anno è costretto al rinvio. “Una Diga Stellata” vi dà appuntamento al prossimo luglio: ad annunciarlo l’organizzatore Giuseppe Gallesi (in arte Pippo Tendenza): «Purtroppo abbiamo dovuto cancellare l’edizione di quest’anno di “Una Diga Stellata”, l’evento benefico per l’hospice di Borgonovo che nel 2019 si è svolto sulla diga del Molato e che volevamo far diventare un appuntamento fisso. L’emergenza sanitaria e la volontà di rispettare le tante vittime causate dal virus ci hanno costretti a far saltare l’evento. Ma voglio già dire che lo faremo nel 2021».

Alla prima edizione, a rendere speciale la serata: i piatti e vini pensati in esclusiva da Isa Mazzocchi insieme al suo staff, l’impeccabile mise en place di Luciano Spigaroli, il sottofondo musicale curato dal DJ Marco Fullone di Radio Monte Carlo e un’illuminazione che ricordava un cielo stellato allestita da Enrico Castelli.

A collaborare insieme a Gallesi, nella prima edizione dello scorso 17 luglio, il Comune di Alta Val Tidone, il Consorzio di Bonifica di Piacenza e il Ristorante La Palta. A patrocinare l’iniziativa numerosi sponsor istituzionali e privati.

«A fare da cornice – commenta il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza- è stata e sarà la diga del Molato, opera che rappresenta la val Tidone da oltre 90 anni e che, nel tempo, si è perfettamente integrata con il paesaggio fino a diventarne il simbolo».

E poi il sindaco di Alta Val Tidone, Franco Albertini a continuare: «Questa emergenza ci ha visti costretti a rinviare questa e altre iniziative. Visto lo scopo benefico e l’ottimo risultato ottenuto lo scorso anno, ci prepareremo per l’edizione 2021 con un’organizzazione che ci permetterà di recuperare quello che abbiamo perso».

«Stavamo preparando delle sorprese per la seconda edizione e continueremo a lavorarci per svilupparle al meglio e poter ricreare l’atmosfera magica dello scoro 17 luglio», conclude la Chef Stellata della Palta, Isa Mazzocchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento