Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

«Una scuola ancora più aperta e internazionale»: Gianna Arvedi è la nuova presidente del Nicolini

«Una scuola ancora più aperta e internazionale». Ha le idee chiare Gianna Arvedi, neopresidente del Conservatorio Nicolini, che oggi durante un incontro nel Salone dei Concerti, ha ricevuto il testimone dalla presidente uscente Paola Pedrazzini

Gianna Arvedi

«Una scuola ancora più aperta e internazionale». Ha le idee chiare Gianna Arvedi, neopresidente del Conservatorio Nicolini, che oggi durante un incontro nel Salone dei Concerti, ha ricevuto il testimone dalla presidente uscente Paola Pedrazzini davanti al direttore Walter Casali, ai giornalisti, ad alcuni membri del consiglio di amministrazione e della consulta degli studenti. «Vorrei proseguire il lavoro dei miei predecessori continuando a tracciare percorsi legati a collaborazioni con il territorio e con realtà internazionali in particolare con l'Unione Europea» ha dichiarato la presidente che guarda al futuro con determinazione. «Alla luce dell’emergenza sanitaria dobbiamo affrontare alcune sfide. In primis la prosecuzione dell’attività in remoto o in presenza: la relazione interpersonale ha un’importanza radicale in questa tipologia di insegnameno - ha affermato Gianna Arvedi -. Per questo dobbiamo prepararci al prossimo settembre per poter trovare il modo di proseguire le lezioni nel migliore dei modi senza dimenticare la sicurezza».

Paola Pedrazzini davanti al direttore Walter Casali,  conservatorio 2020-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Una scuola ancora più aperta e internazionale»: Gianna Arvedi è la nuova presidente del Nicolini

IlPiacenza è in caricamento