rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
La premiazione

Una studentessa del Colombini trascorrerà il nuovo anno scolastico in Cile

La giovane usufruirà di una Borsa di studio per studiare all’estero grazie al sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano

Intercultura porta un’altra giovane piacentina a studiare all’estero. Nel salone d’onore di Palazzo Rota Pisaroni si è svolta la cerimonia di premiazione della studentessa di eccellenza iscritta in una nelle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Piacenza, vincitrice della Borsa di studio istituita grazie alla collaborazione tra Fondazione di Piacenza e Vigevano e Fondazione Intercultura per fornire ai ragazzi un importante opportunità formativa che li prepara a vivere in un mondo sempre più globalizzato e a confrontarsi con culture diverse dalla propria.

A seguito del concorso indetto da Intercultura, Associazione di volontariato che da oltre 70 anni sviluppa programmi di studio per adolescenti delle scuole superiori, la giovane piacentina Stefany Sbuttoni, studentessa presso l’Istituto Colombini, potrà vivere un’importante esperienza di vita e di studio all’estero in Cile per un intero anno scolastico, grazie alla borsa di studio sostenuta dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Una collaborazione attiva ormai dal 2019, che ha come obiettivo la formazione all’internazionalità e all’interculturalità di giovani studenti meritevoli. Da allora i quattro vincitori delle borse di studio che hanno già potuto studiare all’estero sono stati Beatrice (un anno in Honduras), Martina (un’estate in Irlanda), Cinzia (un anno in Austria) e Adem (appena rientrato dal Brasile dove ha trascorso un anno scolastico). A loro si aggiungerà ora l’esperienza in Cile di Stefany.

«La Fondazione di Piacenza e Vigevano ha nel supporto ai giovani uno dei pilastri della propria azione - ha sottolineato Il vicepresidente Mario Magnelli, in occasione della premiazione. Le esperienze formative non formali che si vivono soprattutto lontano dalla propria comfort zone sono straordinari strumenti di promozione personale».

Alla cerimonia di premiazione sono intervenute le rappresentanti di Intercultura Morgana Bonetti presidente del Centro locale di Piacenza ed Eleonora Morandi, vice presidente oltre naturalmente alla vincitrice di quest’anno e ad Adem, il giovane del Respighi tornato dal Brasile due settimane fa.

Intercultura Odv è un’associazione di volontariato senza scopo di lucro fondata nel 1955. È presente in 159 città italiane e in oltre 60 Paesi di tutti i continenti. L’associazione organizza e finanzia attraverso borse di studio programmi di mobilità scolastica internazionale, laboratori per le classi e corsi di formazione per docenti e dirigenti scolastici, che coinvolgono ogni anno migliaia di studenti, famiglie, scuole e volontari di tutto il mondo.

La Fondazione Intercultura Onlus ( www.fondazioneintercultura.org ) nasce il 12 maggio 2007 da una costola dell’Associazione che porta lo stesso nome e che da oltre 65 anni accumula un patrimonio unico di esperienze educative internazionali, che la Fondazione utilizza su più vasta scala per favorire una cultura del dialogo e dello scambio interculturale tra i giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una studentessa del Colombini trascorrerà il nuovo anno scolastico in Cile

IlPiacenza è in caricamento