Attualità

«Potenziare la comunicazione online per aiutare il commercio locale e salvare il Natale»

L'iniziativa prevede una maggior campagna di comunicazione a favore dei negozianti piacentini

La presentazione

Nella mattinata di venerdì 27 novembre è stato presentato il progetto a sostegno e per lo sviluppo del settore del commercio piacentino.
All'incontro video sono intervenuti l’assessore al Commercio Stefano Cavalli, il presidente della Camera di Commercio Filippo Cella e i rappresentanti di Cna, Unione Commercianti e Confesercenti.

Un’iniziativa per aiutare a salvare il Natale in un momento estremamente difficile per l'intero comparto, con un investimento di 70mila euro – 20mila dal Comune e 48mila dalla Camera di Commercio – che dal primo dicembre verranno impiegati per una massiccia campagna di comunicazione a favore dei negozianti piacentini, oltre che per il potenziamento del già esistente portale “CompraPiacenza.it“. Una vetrina online dove i commercianti, in maniera gratuita, possono esporre i propri prodotti e che darà ai consumatori anche la possibilità di usufruire del servizio di take-away o di organizzarsi per la consegna a domicilio. Prevista poi, nel 2021, anche l’attivazione  di un canale di “Whatsapp Business”, che consentirà di promuovere la propria attività mantenendo una relazione stretta e costante con i clienti.

«E' un progetto di cui sono molto fiero, e che sarà un modo costruttivo per contrastare i grandi colossi dell’ e-commerce e supportare gli esercenti locali» ha commentato l’assessore al Commercio, Stefano Cavalli. Dello stesso avviso Raffaele Chiappa, presidente di Confcommercio: «L’integrazione tra online e offline è la chiave con cui le piccole realtà possono contrastare i colossi delle vendite sul web».

Particolarmente soddisfatto anche Filippo Cella, presidente della Camera di Commercio: «Abbiamo agito a tempo di record, in quanto il periodo lo richiedeva. Si tratta di un’iniziativa che vuole dare linfa immediata al mondo del commercio, a partire dal mese di dicembre. Il sistema economico piacentino sta dimostrando una grande capacità di resilienza senza mai alzare i toni ma anzi, rimboccandosi le maniche e cercando soluzioni alternative».

«Le imprese sono sconfortate: dobbiamo prenderle per mano e guidarle fuori da questa emergenza» ha concluso Enrica Gambazza di Cna Piacena. «Questo progetto ci consegna uno strumento che rimarrà nel tempo, di cui le aziende potranno usufruire anche nei prossimi anni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Potenziare la comunicazione online per aiutare il commercio locale e salvare il Natale»

IlPiacenza è in caricamento