rotate-mobile
Giovani e aggregazione / Farnesiana / Via Alessandro Manzoni

«Valorizzare i luoghi in cui si fa comunità». Nasce la Ciclofficina Sociale Pignone

In tanti all'inaugurazione all’interno di Quarto Mercato, a Spazio4.0, in via Manzoni

Una inaugurazione davvero partecipata quella di Ciclofficina Pignone tenutasi domenica 25 settembre all’interno dell’evento mensile Quarto Mercato di Spazio4.0. Ad assistere al taglio del nastro da parte dell’Assessore alle Politiche Giovanili, Università e Ricerca, Next Generation EU, Agenda 2030 del Comune di Piacenza Francesco Brianzi un folto pubblico di tutte le età e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, tra cui i gestori dello spazio comunale, Cooperativa L’Arco e Officine Gutenberg, i referenti dell’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Piacenza, le ragazze e i ragazzi protagonisti del progetto, i referenti di Associazione Praxis. L’assessore ha sottolineato come l’amministrazione intenda «investire sulla mobilità dolce e la sostenibilità, oltre che sulla valorizzazione dei luoghi dove “si fa comunità”».

Su un lato della ciclofficina, alcune infografiche hanno mostrato ai presenti i risultati del sondaggio “La Ciclofficina dei tuoi sogni” effettuato dai giovani ai cittadini e una time-line sul retro tutte le iniziative già realizzate dal gruppo da novembre 2020, dalle attività di check up bici gratuito per la cittadinanza agli eventi di sensibilizzazione sul tema della valorizzazione della mobilità lenta. Una volta aperte le porte, e concluso il live painting di “Unpodicolores”, con cui è stata dipinta l’insegna della ciclofficina, i presenti hanno potuto visionare la stanza con le postazioni “fai da te”, il magazzino già ricolmo di vecchie biciclette da rigenerare, la colonnina “Stop&Go” esterna a disposizione di tutti, con cui effettuare veloci operazioni di manutenzione nei momenti di chiusura della ciclofficina.

Presenti all’inaugurazione anche i protagonisti del talk previsto alle 16 e condotto da Mauro Ferri, giornalista, editore e co-autore di “Pedalate Piacentine”, la guida tascabile di Officine Gutenberg per gli amanti della bici da corsa: a rispondere alle sue domande Giorgia Bronzini, Graziano Zilli e Ilaria Fiorillo, alias “@milano_in_bicicletta”, tre generazioni diverse e tre modi di vivere la bicicicletta, come sport agonistico, ma anche mezzo di relax, come strumento per conoscere luoghi nascosti delle nostre città, come oggetto che ha attraversato diverse epoche e racconta qualcosa di tutti noi.

Un brindisi ha poi raccolto tutti i presenti, con l’augurio che nasca una community attorno alla ciclofficina e ai valori su cui si fonda: la promozione della mobilità sostenibile e l’attenzione al riuso. A questo proposito diverse persone hanno già potuto segnalare il proprio interesse al tesseramento all’Associazione – al momento in via di costituzione - che gestirà la ciclofficina, requisito indispensabile per poter accedere allo spazio e alle sue iniziative. In programma anche la proposta di corsi base di ciclomeccanica gratuiti, incontri e pedalate di gruppo ed eventi a tema: per ora l’appuntamento è ogni mercoledì sera dalle 20 alle 23, la serata in cui la ciclofficina sarà aperta al pubblico in questo primo periodo di sperimentazione.

Inaugurazione Pignone_2-2

Inaugurazione Pignone_6-2

Inaugurazione_Ass. Brianzi-2

Inaugurazione Pignone_4-2

Inaugurazione Pignone_7-2

Inaugurazione Pignone_1-2

Ilija Shopov di Ciclofficina Pignone-2

Talk e Ass. Brianzi-2

Inaugurazione Pignone_3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Valorizzare i luoghi in cui si fa comunità». Nasce la Ciclofficina Sociale Pignone

IlPiacenza è in caricamento