Vicinato solidale, rinnovata la convenzione. Domande entro il 31 luglio

Il progetto intende proseguire ed ampliare un’esperienza avviata nel 2003, che inizialmente ha coinvolto il Comune di Piacenza, il Polo cittadino del Politecnico di Milano e Acer

Il progetto “Vicinato solidale” intende proseguire ed ampliare un’esperienza avviata nel 2003, che inizialmente ha coinvolto il Comune di Piacenza, il Polo cittadino del Politecnico di Milano e Acer. 

Dal 2013, accanto a quelli citati sono partner del progetto la Fondazione Educatt dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Asp Morigi - De Cesaris (nel ruolo di coordinamento generale, promozione e gestione delle attività) nonché, dal 2015, la sede piacentina del corso di laurea di Infermieristica e Fisioterapia dell'Università degli Studi di Parma ed il Conservatorio G. Nicolini. 

Finalità

Il progetto “Vicinato solidale” propone l’offerta di 25 posti letto negli alloggi Acer di via Neve e via Confalonieri, per studenti universitari fuori sede che effettuino un servizio sociale della durata di tre ore settimanali, durante i 10 mesi di attuazione: da ottobre a luglio dell’anno successivo. 

Modalità operative di svolgimento 

Il servizio di “Vicinato” può riguardare:

- l’offerta di compagnia e l’effettuazione di piccole commissioni a beneficio di persone anziane, autosufficienti ma in condizioni di solitudine; 

- lo svolgimento di attività di animazione, compagnia, servizio mensa presso il Centro per anziani “Immacolata di Lourdes”, al civico 25 del Pubblico Passeggio;

- la collaborazione con i volontari della “Mensa della Fraternità” della Caritas diocesana di Piacenza-Bobbio, in via S. Vincenzo n. 13, per la preparazione del cibo e la pulizia degli ambienti, nonché per le procedure di accoglienza degli ospiti;

- la collaborazione con i volontari della “Casa Accoglienza” gestita dalla Caritas diocesana di Piacenza-Bobbio in via Giordani n. 21: tale servizio prevede la presenza degli studenti dalle ore 19 di sera, la cena assieme agli ospiti ed il pernottamento presso la struttura fino alle 8 del giorno successivo.

- la collaborazione, nell’ambito delle finalità generali di svolgimento del servizio,   presso i rifugi maschili per persone senza fissa dimora.  

Destinatari del progetto

Gli studenti frequentanti le Facoltà delle sedi di Piacenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e del Politecnico di Milano, nonché il corso di laurea di Infermieristica e Fisioterapia dell'Università degli Studi di Parma.

Rette

Il bando rivolto agli studenti è pubblicato sui siti web degli enti coinvolti, con assegnazione dei posti disponibili entro il 31 luglio. La graduatoria di accesso tiene conto sia del profitto negli studi, sia delle condizioni economiche dei candidati. L’assegnazione dei posti letto – 19 con diritto  di prelazione per il Politecnico, 3 per Educatt e altrettanti per l’Università degli Studi di Parma – è valida dal 1° settembre al 31 luglio successivo. 

Le rette per l’utilizzo degli alloggi sono determinate in 160 euro mensili per posto letto in camera doppia e 210 euro mensili in camera singola, oltre al rimborso per le spese di riscaldamento, consumi elettrici e condominio. 

La convenzione ha durata triennale. BANDO DI CONCORSO 2019-2020-2

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Furgone centrato da un'auto travolge un ciclista e si schianta contro un muro: tre feriti

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento