menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Persico e Lupo (FOTO ORESTE GRANA)

Persico e Lupo (FOTO ORESTE GRANA)

Vigolzone, in biblioteca si torna a parlare di libri

Nel primo incontro post lockdown lo scrittore Lupo

Fermata per diversi mesi dalla pandemia, la cultura a Vigolzone si è ripresa la scena presentando, a cura dell'Amministrazione comunale e con il supporto organizzativo di Educarte soc. coop., una conversazione con Giuseppe Lupo, professore universitario, scrittore e autore di numerosi saggi, oltre che collaboratore alle pagine culturali del Sole 24 Ore e di Avvenire.

Il partecipato incontro - svolto nel cortile della Biblioteca intitolata a don Franco Molinari, vigolzonese illustre, storico, giornalista e docente universitario – è stato condotto dalla prof. Chiara Persico attraverso la presentazione del libro "Breve storia del mio silenzio" pubblicato da Marsilio, giunto finalista all’ultima edizione del Premio Strega. L’autore, dopo aver sviscerato nei precedenti otto romanzi le storie degli altri, stavolta ha deciso di esporre sé stesso, la sua famiglia, il passato, le parole imprigionate, senza dimenticare la Basilicata, la terra d’origine.

In questo suo “Lessico famigliare” l’autore racconta il percorso formativo, il magma nascente del futuro scrittore, a cominciare dal bambino che alla prima difficoltà smette di parlare, al ragazzo che studia e dopo il liceo lascia i genitori per emigrare a Milano e frequentare l’università. Prima di arrivare a questo ci sono momenti incancellabili dalla sua memoria, come ad esempio i “paradigmi olfattivi” dei nuovi prodotti provenienti dal Nord: il Dixan, il Victor, il Prep (in estate), il Vicks (in inverno), ma anche l’odore di scuola che “restava impresso sulle giacche di mio padre o tra i capelli di mia madre”. E quello della carta stampata, che il piccolo annusa entrando furtivamente nel bugigattolo di suo padre...

Oltre a un romanzo di formazione, il lettore trova un manuale pratico di iniziazione alla professione di scrittore, dove il protagonista svelai libri che legge e anche quelli che non legge, i film che vede al cinema, i luoghi di Milano più vicini all’America e i posti in cui scorre più “acqua”.

(Foto Oreste Grana)

Biblioteca Vigolzone-2

biblioteca Vigolzone-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento