rotate-mobile
Attualità Vigolzone

Vigolzone, la minoranza chiede chiarezza sul contributo da 50mila euro della Buzzi Unicem

I consiglieri di “Vigolzone Insieme”: «Come sono stati distribuiti quei fondi privati, girati alla Caritas con il Comune a fare da “garante”?»

Il gruppo consiliare di minoranza di “Vigolzone Insieme” chiede chiarezza su un contributo da 50mila euro che la ditta “Buzzi Unicem” ha elargito a favore della comunità. Lo chiede attraverso un’interpellanza a risposta scritta e orale in merito ai criteri di distribuzione dei contributi versati da alla Caritas parrocchiale.

«Nella seduta del Consiglio comunale del 28 ottobre scorso - spiegano i consiglieri Silvia Milza, Beatrice Ghetti, Elisa Bolzoni, Giovanni Bernazzani - il sindaco Gianluca Argellati dichiarava che, grazie all’interessamento suo e dell’assessore Lucia Serena, la scuola materna di Vigolzone avrebbe potSilvia Milza-2uto beneficiare di fondi privati per abbattere le rette e tenere sotto controllo i costi, senza tuttavia svelare i dettagli perché ritenuto “ancora prematuro”. Nella seduta del 22 dicembre il sindaco annunciava che la società Buzzi Unicem aveva erogato un contributo di 50mila euro, in due tranche da 25mila euro, a favore della comunità di Vigolzone, e che tale contributo era stato versato direttamente alla Caritas comunale su indicazione del sindaco stesso».

«In base a quanto sostenuto dal sindaco e dall’assessora Serena in Consiglio comunale, pur se versati alla Caritas parrocchiale, i50 mila euro saranno distribuiti sulla base delle valutazioni dei Servizi sociali, in quanto il privato avrebbe espressamente richiesto un ruolo di garanzia del Comune per la destinazione dei fondi. I fondi non sono stati distribuiti attraverso bandi di accesso ai contributi destinati alle famiglie».

Ora la minoranza chiede di sapere «quando siano state versate le due tranche di contributi alla Caritas comunale da parte del privato», «quanti fondi siano ad oggi stati distribuiti e chi siano i beneficiari», «quali siano i criteri utilizzati per assegnare i suddetti fondi». Infine, «come l’Amministrazione comunale assolva il compito di garante che si è impegnata a svolgere per assicurare un utilizzo equo dei 50mila euro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigolzone, la minoranza chiede chiarezza sul contributo da 50mila euro della Buzzi Unicem

IlPiacenza è in caricamento