“Vigolzone partecipa”, ecco i progetti promossi dai residenti

C’è tempo fino al 5 luglio per votare sul sito internet il progetto migliore proposto dai cittadini di Vigolzone

Il progetto “Vigolzone partecipa” – arrivato al terzo anno nel comune valnurese - entra nella fase più calda. Il processo ha come oggetto la predisposizione e la selezione di progetti collaborativi finalizzati alla riqualificazione sostenibile di spazi pubblici, o privati a uso pubblico, del territorio del Comune di Vigolzone, con l’obiettivo di renderlo maggiormente fruibile, più sicuro, più inclusivo e più sostenibile. Per questi progetti sono disponibili 15mila euro totali che verranno destinati per realizzare i progetti più votati.

Nel corso di questi mesi i vigolzonesi erano chiamati definire progetti collaborativi fattibili e concreti per intervenire sugli spazi pubblici o privati a uso pubblico con azioni di riqualificazione, cura, gestione e amministrazione condivisa, con l’obiettivo di renderli più sostenibili. Definire e sottoscrivere specifici “accordi di collaborazione” con l’Amministrazione per la realizzazione dei progetti collaborativi che dovranno identificare attività, ruoli, impegni e risorse (materiali e immateriali) messe in campo dai soggetti coinvolti. Ora, fino al 5 luglio, vi è la possibilità - attraverso il voto su https://www.vigolzonepartecipa.org/ – di selezionare i progetti da finanziare con le risorse messe a da questa terza edizione del Bilancio Partecipativo.

I progetti potevano riguardare opere pubbliche ma non servizi, ad esempio acquisto di arredi e attrezzature, sistemazione di spazi, aree verdi e devono avere un valore compreso tra i 3mila e i 10mila euro e saranno finanziati al 90% con un contributo massimo di 7500 euro. L’amministrazione comunale mette a disposizione 15mila euro totali.

I PROGETTI DI QUESTA EDIZIONE

CAMPO SPORTIVO DI CARMIANO

Il progetto prevede di riqualificare il campo di calcio di Carmiano, che, soprattutto nella bella stagione, è il punto di riferimento per l’aggregazione dei ragazzi del paese e delle zone limitrofe, ed è utilizzato anche da giocatori provenienti da altri comuni. Si tratta dell’unico impianto sportivo della zona, utilizzabile gratuitamente, e, situato in riva al Nure, rappresenta anche un luogo usato come area picnic e relax.  Gli interventi previsti consistono in: sostituzione delle reti perimetrali con realizzazione porte di ingresso al campo (aperte al pubblico); sostituzione della palificazione laterale; acquisto delle reti per le porte; acquisto di quattro panchine per spettatori e passanti.

PERMACULTURA A VIGOLZONE

Il progetto prevede la realizzazione di un orto urbano aperto a tutti ricavato all’interno del giardino pubblico di via Mattei. L’orto sarà realizzato secondo i principi della permacultura, ovvero senza interventi invasivi sul terreno e con l’utilizzo di pratiche il più possibile naturali. Si vuole realizzare un’area recintata per accogliere aiuole con varie specie di ortaggi, dotata di capanno per gli attrezzi. Intorno si vogliono piantare alberi da frutto, cespugli di frutti di bosco ed erbe aromatiche. La prospettiva è di coinvolgere la cittadinanza, a cominciare da scuole e centri pomeridiani, in attività di avvicinamento ai temi dell’agricoltura e della provenienza del cibo. Gli interventi previsti consistono dunque in: prima lavorazione del terreno per prepararlo alle attività di orticultura; acquisto cisterna per l’acqua; intervento per portare tubazioni dell’acqua all’interno dell’area ad orto; acquisto compostiera per riciclo del materiale organico; acquisto rete perimetrale; acquisto capanno per attrezzi; acquisto attrezzi vari per orticultura: carriola, badili, zappe, rastrelli, forbici, guanti ecc; acquisto alberi da frutto.

VILLÒ IN CORSA VERSO IL FUTURO

l progetto prevede la sistemazione del salone parrocchiale di Villò e la riqualificazione del campo da calcio antistante. Questi luoghi sono punti di aggregazione fondamentali per la comunità di Villò, ma anche per i numerosi cittadini di tutto il Comune e oltre. Il salone, ampio e fornito di palco, viene spesso utilizzato per eventi e spettacoli di varia natura. Manca però di un riscaldamento efficiente e di un proiettore. Il campo da calcio, utilizzato dai ragazzi del paese e da molti altri giocatori, richiede la sostituzione delle reti perimetrali e di quelle delle porte. Gli interventi previsti per il salone: installazione di pale rotanti da applicare al soffitto per fare sì che l’aria calda rimanga ad altezza d’uomo; installazione al soffitto di un videoproiettore e di un telo autoavvolgente cu cui proiettare. Per il campo da calcio: sostituzione delle reti delle porte; sostituzione della rete perimetrale del campo; installazione pali per illuminazione per allargare il perimetro di protezione.

RIQUALIFICAZIONE AREA DI AGGREGAZIONE ALLA PELLEGRINA

Il progetto prevede la riqualificazione dell’area ristoro del Parco della Pellegrina, che è il principale parco giochi del paese, frequentato famiglie con bambini ed anziani e sede della Baita Alpini. L’attuale gazebo, ormai ammalorato, viene utilizzato come punto relax e come base operativa per le feste organizzate durante la stagione estiva. Un nuovo gazebo fornito di luce e di tavoli e panche, diverrebbe quindi un punto di incontro più comodo e sicuro (grazie anche alla videosorveglianza installata in precedenza) per i fruitori del parco e per le varie iniziative che vi prendono piede. Gli interventi previsti consistono dunque in: realizzazione nuovo porticato in legno, con pannello solare integrato per luce temporizzata; installazione di 2 nuovi tavoli con panche demolizione e smaltimento del vecchio gazebo.

ALBAROLA, VIA DEI TIGLI: PROGETTO DIFFUSO

Il progetto ha la finalità di completare aree e spazi pubblici essenziali per gli abitanti della frazione, che si snodano lungo via dei Tigli, la strada principale del paese: il giardino e il primo piano dell’ex scuola e il percorso tra la chiesa e il cimitero. Con il Patto di collaborazione che sarà sottoscritto fra il Comune e il Gruppo Albarola Scuola, proponente il progetto, vi sarà il coinvolgimento attivo degli abitanti della frazione rendendo le aree e gli spazi pubblici oggetto della proposta, più sicuri, utili e inclusivi. Per il giardino della ex scuola: aggiunta di giochi per bambini: composizione ginnica esagonale; 2 lettini prendisole in legno; attrezzi da giardinaggio: carriola, badile, ecc; struttura in legno per il ricovero attrezzi; scala allungabile telescopica; cestini porta rifiuti. Per il primo piano della ex scuola: prodotti e attrezzatura per pulizia, disinfestazione e ri-tinteggiatura dei locali; materiali per la revisione dei punti luce; ringhierine parapetto di sicurezza per tutte le finestre e per il corrimano delle scale; armadio e cancelleria; pellicole ai vetri e tende per le finestre; stufa e tendaggi. Per il percorso dalla chiesa al cimitero: panchine per la sosta a metà percorso e fronte cimitero; cestini porta rifiuti.

DALLA NATURA ALL'AMBIENTE

Il progetto vuole arricchire l’offerta educativa del giardino dell’asilo Orfani di Guerra, per coinvolgere i bambini in attività di sviluppo sensoriale, motorio, di familiarizzazione con la natura e rispetto dell’ambiente. Verranno quindi installati nuovi giochi dedicati, e verranno valorizzate le già presenti aiuole con erbe aromatiche con l’introduzione di una compostiera, utile anche per l’attività di raccolta differenziata già attiva all’interno della scuola. Gli interventi previsti consistono dunque in: riorganizzazione dello spazio esterno anche mediante l’acquisto dei seguenti giochi: capanna canadese, tavolo per manipolazione, sabbiera, percorsi equilibrio, percorsi sensoriali, tavoli e panche. Tutto il materiale sarà in legno e certificato; acquisto compostiera; ricollocazione cassonetti spazzatura per agevolare la raccolta differenziata da parte dei bambini.

SALVIAMO SANT'ANGELO

Il progetto prevede rifacimento della muraglia di difesa della sponda del Nure in corrispondenza del torrione di Sant’Angelo. Il torrione, situato in riva al Nure, risale all’epoca medievale, ed è dunque per importanza storica una delle principali strutture del Comune di Vigolzone. Nei pressi del torrione corre inoltre il sentiero del Parco Anello che, continuamente eroso dal Nure si sposta sempre più in là rispetto al terreno demaniale, andando ora di fatto a coprire terreni privati. Ristrutturare la sponda del torrente significherebbe quindi salvare dal crollo un prezioso manufatto storico e ristabilire il corretto percorso del Parco Anello, che è un elemento importante del nostro patrimonio turistico e paesaggistico. Gli interventi previsti consistono dunque in: ristrutturazione della muraglia spondale in corrispondenza del torrione di Sant’Angelo.

RIQUALIFICAZIONE DEL CAMPO SPORTIVO DI CARMIANO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto prevede di riqualificare il campo di calcio di Carmiano, che, soprattutto nella bella stagione, è il punto di riferimento per l’aggregazione dei ragazzi del paese e delle zone limitrofe, ed è utilizzato anche da giocatori provenienti da altri comuni. Si tratta dell’unico impianto sportivo della zona, utilizzabile gratuitamente, e, situato in riva al Nure, rappresenta anche un luogo usato come area picnic e relax. Gli interventi previsti consistono in: sostituzione delle reti perimetrali con realizzazione porte di ingresso al campo (aperte al pubblico); sostituzione della palificazione laterale; acquisto delle reti per le porte; acquisto di quattro panchine per spettatori e passanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento