“Words in Piasintein”: l'omaggio a chi ha portato il dialetto alla comunità piacentina a Londra

In occasione del 4 luglio consegnati i cd ai protagonisti dell'iniziativa. Zandonella: «Grazie a chi tutela e promuove le nostre tradizioni e la nostra identità»

I protagonisti dell'iniziativa

Quattro luglio festa di Sant’Antonino, Giardini Margherita, proprio di fronte alla statua della fiera popolana Batusa e al busto del suo cantore Valente Faustini: non poteva esserci situazione più indicata per concludere simbolicamente il progetto “Words in Piasintein” e omaggiare i suoi protagonisti che, un anno fa, hanno portato il dialetto e le tradizioni locali presso la comunità piacentina di Londra.
Nell’ambito del progetto, presentato dal Comune di Piacenza e sostenuto dalla Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo e dall’Associazione Piacenza nel Mondo, nel corso del 2019 una compagnia teatrale appositamente formatasi per l’occasione con attori provenienti da diversi sodalizi piacentini, ha ideato e realizzato, sotto il Big Bang, nei pressi della St. Peter’s Church, una serata/evento dedicata alla comunità piacentina d’oltre Manica. Poesie, letture, interpretazioni, che hanno permesso di riscoprire, come è nello spirito del progetto, la memoria e le tradizioni della nostra terra e trasportarle anche a chi è lontano da casa e dalla sue origini.
La serata ha prodotto un CD composto da 4 corti – “Un pär fortuna” “Amur e superstizion” “La fargäda” e “Un viazz in trenu” - realizzato e montato dal Cineclub Cattivelli, ultima realizzazione dell’indimenticabile Presidente Giuseppe Curallo alla città di Piacenza, che è stato consegnato ai partecipanti al progetto dall’Assessore alle Identità e Tradizioni del Comune di Piacenza, Luca Zandonella, dal Presidente dell’Associazione Piacentini del Mondo, Giovanni Piazza e da Mario Peretti, motore di questa e tante altre iniziative volte a valorizzare le nostre tradizioni e il nostro dialetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Devo ringraziare davvero di cuore tutti voi – ha esordito l’Assessore Zandonella – per lo spirito e l’impegno che mettete ogni giorno nella tutela e promozione della nostra identità, un impegno che come Amministrazione cerchiamo di supportare in ogni modo. Ringrazio la Consulta degli Emiliano-Romagnoli per il contributo al progetto, l’Associazione Piacenza nel Mondo con il Presidente Piazza e, ovviamente, Mario Peretti, che ha saputo coordinare e gestire anche questa splendida iniziativa, che spero si possa ripetere presto anche presso altre comunità piacentine nel mondo»
«Il legame con le nostre comunità piacentine nel Mondo è fondamentale – ha detto Giovanni Piazza – sia per far sentire loro l’affetto di “casa”, sia per diffondere soprattutto verso le nuove generazioni le nostre tradizioni e la cultura piacentina. Purtroppo quest’anno le tragiche vicende che ci hanno colpito non hanno permesso e non permettono i consueti scambi e visite solitamente in programma, ma l’auspicio è di tornare presto a riabbracciarci».
Mentre venivano consegnati i Cd della serata londinese, Mario Peretti ha potuto ringraziare «tutti i partecipanti a questo fantastico progetto: siete riusciti a unirvi, pur venendo da compagnie differenti, nel nome dell’arte e della piacentinità. E’ stato molto bello e appagante. Ringrazio la Consulta, Giovanni Piazza, l’Amministrazione comunale e l’Assessore Zandonella che con la sua giovane età non manca di dimostrare il suo grande attaccamento a Piacenza e alle sue tradizioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento