rotate-mobile
Attualità

Xnl diventa la fucina del cinema e del teatro: «Una bottega d’arte»

Il palazzo di proprietà della Fondazione quale luogo dove i maestri di cinema e teatro trasmettono la propria arte ai più giovani

Il progetto si chiama “Bottega Xnl” e a battezzarlo c’era anche il regista bobbiese Marco Bellocchio. Palazzo Xnl di via Santa Franca, struttura già dedicata alle arti contemporanee (di proprietà della Fondazione di Piacenza e Vigevano) ospiterà una bottega rinascimentale, destinata allo sviluppo dell’arte teatrale e cinematografica.

A presentarlo, oltre a Bellocchio, anche Roberto Reggi, presidente della Fondazione, Paola Pedrazzini, ideatrice e curatrice del progetto, già direttrice artistica di Fondazione Fare Cinema e del Festival di teatro Antico di Veleia. Con loro anche i registi Leonardo Di Costanzo e Marco Baliani, che saranno fa i protagonisti del progetto “Bottega”. Leonardo Di Costanzo è regista e sceneggiatore di AriaFerma, il film rivelazione dell’ultima Mostra del Cinema di Venezia, già David di Donatello per il suo film d’esordio L’intervallo, con cui al Bobbio Film Festival vinse il Gobbo d’oro; Marco Baliani, pluripremiato regista teatrale, autore, attore, protagonista del teatro di narrazione e della scena teatrale contemporanea.

Cosa ospiterà Palazzo Xnl? I corsi di “Fare Cinema” e “Fare Teatro” rivolti ai giovani appena usciti dalle scuole di teatro e di cinema. I grandi maestri del cinema e del teatro italiano trasmetteranno la loro arte ai giovani, per realizzare cortometraggi e spettacoli teatrali. La bottega di Xnl diventerà un luogo dove tramandare le conoscenze alle generazioni più giovani. Proprio Di Costanzo e Baliani, oltre ovviamente a Bellocchio, saranno i primi “maestri di bottega” che nei prossimi messi trasformeranno la struttura della Fondazione in una “fucina” per i talenti italiani.

Quale sarà il destino dei prodotti artistici realizzati nelle singole “botteghe”, è un altro aspetto cruciale del progetto. I film nati nella bottega d’artista di Fare Cinema saranno difatti presentati in prima visione al pubblico del Bobbio Film Festival, che si tiene tradizionalmente in estate; mentre gli spettacoli nati nella bottega di Fare Teatro saranno messi in scena nel sito archeologico di Veleia, durante il Festival del Teatro Antico che si tiene sempre nei mesi estivi. I contenuti artistici nati da queste botteghe avranno la stessa dignità e caratura d’autore dei titoli in cartellone.

Realizzando questo circuito virtuoso di formazione-produzione-fruizione il progetto Bottega XNL si pone come l’anello di congiunzione di una rinnovata geografia culturale, che mette in comunicazione città e provincia, realizzando una feconda triangolazione tra il capoluogo, il borgo di Bobbio - caposaldo artistico con il Bobbio Film Festival - e il sito archeologico di Veleia, il cui nome è indissolubilmente legato al Festival del teatro antico, che ne rinnova ogni anno il genius loci.

Saldando nel crocevia del Centro XLN Piacenza queste tre importanti realtà della cultura del territorio – Piacenza, Veleia e Bobbio – il progetto “Bottega” intende realizzare una sintesi virtuosa che possa valorizzarle reciprocamente. Le valli piacentine attirano, in estate, persone da fuori provincia e dal milanese e cittadini che salgono verso le seconde case. Proposte culturali di alto livello come quelle proposte a Veleia e Bobbio, sono frequentate da appassionati di teatro e cinema, e da molti turisti culturali. Chiudendo il cerchio fra la provincia e la città, Bottega XNL si propone di far vivere questi progetti anche nei mesi invernali a Piacenza città, disponendo il territorio a divenire sempre di più sinonimo di cinema, teatro, arte. Una vera capitale culturale.

Subito il primo bando Fare Teatro e a settembre parte Fare Cinema

Sarà il bando Fare teatro il primo a uscire, nei prossimi giorni, per raccogliere le candidature degli allievi che lavoreranno con il Maestro Marco Baliani. Lo spettacolo diretto da questo eclettico protagonista del teatro italiano, che da sempre crede nella potenza pedagogica del teatro, entrerà a pieno titolo nel Festival di Teatro antico di Veleia, edizione 2022. Il Master del regista Leonardo Di Costanzo si terrà invece a settembre, finalizzato alla produzione di un corto d’autore che sarà inserito nella programmazione di una delle successive edizioni del Bobbio Film Festival..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xnl diventa la fucina del cinema e del teatro: «Una bottega d’arte»

IlPiacenza è in caricamento