Attualità Zerba

Zerba, gli abitanti chiedono di riaprire la mulattiera che porta a Belnome

Un modo per rendere direttamente accessibile agli abitanti del posto e ai turisti un tratto del torrente Boreca

Un gruppo di abitanti di Zerba chiede al sindaco Pietro Rebolini di provvedere alla riapertura della vecchia strada comunale “mulattiera” che porta a Belnome, frazione del vicino comune di Ottone. Un modo per rendere direttamente accessibile agli abitanti del posto e ai turisti il bel tratto di torrente Boreca. «Questa richiesta – si legge nella missiva che è stata inviata al primo cittadino – è diventata ancora più pressante avendo visto quest’anno una maggiore frequentazione della vallata in cui abitanti e turisti hanno trovato refrigerio e ristoro dopo un inverno e una primavera difficile a causa del lockdown». «Segnaliamo inoltre che i lavori di ripristino della strada sarebbero molto utili per riaprire l’accesso ai terreni su cui tagliare la legna da ardere, per il recupero del terreno dei nostri castagneti e per conservare e far conoscere le rare piante acquatiche e orchidee che crescono nell’acquitrino del “Giaiùn”».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zerba, gli abitanti chiedono di riaprire la mulattiera che porta a Belnome

IlPiacenza è in caricamento