rotate-mobile

«Che emozione tornare al bar per la colazione, riscopriamo il contatto umano»

Scatta la zona gialla e bar e ristoranti possono apparecchiare di nuovo le tavole. Abbiamo incontrato clienti ed imprenditori a Fiorenzuola: «Così si fa qualche chiacchiera in più. I ristori del Governo? Imbarazzanti, sono state più le tasse che ho pagato io, che gli aiuti ricevuti»

Lunedì 1 febbraio l’Emilia-Romagna è tornata in zona gialla. Ciò significa che, nel rispetto delle normative anti-Covid ci si potrà di nuovo sedere al tavolo del bar o del ristorante, fino alle 18. Siamo stati in qualche esercizio di Fiorenzuola, trovando la clientela intenta a bere comodamente, e tranquillamente, il caffè accompagnato dalla brioche. Com’è la colazione al bar dopo tanto tempo? «Era ora, si torna a vivere. Così si fa qualche chiacchiera in più e abbiamo il contatto con le persone. Eravamo tristi e demoralizzati, ora con la gente in sala sembra di essere tornati un po’ ad una vita normale» - dicono gli imprenditori (baristi e ristoratori) Samuele Copelli, Martina Polledri, Luca Boselli e Moreno Zeraschi. «I famosi ristori del Governo sono stati imbarazzanti – aggiunge Boselli -: sono state più le tasse che ho pagato io, che gli aiuti ricevuti».

ZONA GIALLA, TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE

Video popolari

IlPiacenza è in caricamento