Alimentazione

Dieta pre natalizia: come arrivare leggeri ai pranzi delle feste

Anche se quest'anno sarà un Natale più solitario, l'agguato dei chili di troppo con i cibi delle feste è dietro l'angolo: ecco come prevenire il problema

Sarà un Natale diverso dal solito, per causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, e saremo costretti a rinuniciare ai festosi conviti con amici e parenti. Nessuno però ci impedisce di godere a tavola con i buonissimi e ricchi piatti delle feste. Anche se dobbiamo limitare il numero di commensali ed evitare le tavolate numerose, potremo sempre godere le gioie della buona tavola ed ecco così che si affaccia il rischio concreto di prendere quei chili di troppo tipici delle abbuffate natalizie.

Il segreto è dunque quello di giocare d’anticipo con la dieta pre-natalizia, un regime che ci permetta di non arrivare troppo appesantiti alle prevedibili maratone alimentari in vista.

Occhio alle porzioni

Per praticare un regime alimentare sano ed equilibrato non bisogna fare grandi rinunce, basta prestare un po' di attenzione nelle quantità di alcuni alimenti come i carboidrati, ma anche gli zuccheri semplici e gli alcolici. In questo periodo conviene allora optare per varianti light dei nostri dolci preferiti, non esagerare con la pizza e scegliere piatti a basso contenuto calorico. Anche i formaggi molto grassi vanno evitati. L'deiale è continuare a mettere nel piatto gli alimenti a cui siamo abituati, dimezzandone però le porzioni. Non dimentichiamoci di consumare del buon pesce, i legumi e la verdura di stagione: aiutano a sentirci sazi senza incidere sulla bilancia.

Gli spuntini sono fondamentali in questa fase: la scelta è ampia, possiamo optare per frutta, verdura, yogurt magro. Al contrario, facciamo sparire dalla dispensa tutto ciò che può metterci in tentazione come biscotti, cioccolatini, patatine e snack troppo calorici.

Bevande e tisane che depurano l'organismo

Bere molta acqua aiuta il dimagrimento, ancor di più se scegliamo bevande - come delle buone tisane calde per concederci una coccola durante il periodo invernale - con aggiunta di limone o zenzero: l'effetto drenante e brucia grassi è assicurato. Lo zenzero favorisce la digestione e il dimagrimento, poiché ha la caratteristica di trasmettere calore al corpo, alzandone la temperatura e stimolando il metabolismo. Inoltre, lo zenzero è una pianta molto ricca di acqua, ma anche di carboidrati, sali minerali, proteine e moltissime vitamine, tra cui quelle del gruppo B, la vitamina E e la C. Questa radice è anche un efficace rimedio in caso di malattie e sindromi da raffreddamento, tosse e mal di gola, soprattutto se assunto sotto forma di decotto caldo, magari con un po' di miele. Favorisce l'espulsione delle tossine dall'organismo e la naturale assimilazione dei cibi, facilitando la digestione. Attenzione però agli abusi e ricordate di non aggiungere zucchero.

Esempio menù pre-natalizio

Diversi nutrizionisti propongono delle diete semplici, importanti da seguire 15-20 giorni prima del Natale, un regime alimentare completo ma leggero. Vediamo una giornata tipo.

Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (oppure una tazza di tè), una fetta di pane o due fette biscottate con marmellata.

Spuntino di metà mattinata: un frutto (mela o pera) o un pacchetto di cracker.

Pranzo: 80 grammi di tonno sott’olio oppure 2 uova strapazzate oppure 100 grammi di formaggio light. In alternativa 60 grammi di prosciutto crudo o cotto oppure 120 grammi di carne o pesce con un contorno di verdura senza olio né sale e una fetta di pane.

Spuntino metà pomeriggio: come la mattinata, oppure una fetta di pane con olio extravergine di oliva o insalata senza condimento.

Cena: scegliere un secondo piatto di carne o pesce a piacere con una fetta di pane e un abbondante contorno di verdure con un cucchiaino d’olio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieta pre natalizia: come arrivare leggeri ai pranzi delle feste

IlPiacenza è in caricamento