Rasoio elettrico, i fattori decisivi per la scelta giusta

Per acquistare il più adatto alle proprie esigenze è fondamentale poter confrontare i modelli presenti sul mercato e per farlo è necessario conoscere tutti i dati tecnici dei diversi prodotti. Scopriamoli

Il rasoio elettrico è uno strumento da scegliere con cura e per prendere il più adatto alle proprie esigenze è fondamentale poter confrontare i modelli presenti sul mercato, ma per farlo è necessario avere sott’occhio tutti i dati tecnici dei diversi prodotti. Analizziamo i fattori determinanti da considerare per capire come scegliere quello più adatto.

Taglio

Il primo fattore decisivo nella scelta del miglior rasoio elettrico riguarda il taglio che questo è in grado di effettuare. I parametri che bisogna considerare per assicurarsi un buon risultato finale sono la qualità e la velocità del taglio del rasoio e la sua delicatezza sulla pelle. Vediamo più da vicino quali sono le caratteristiche che un buon sistema di taglio dovrebbe essere in grado di assicurare.

Flessibilità

Per quanto riguarda questo fattore il migliore rasoio elettrico è quello che riesce a seguire la forma del viso e a catturare tutti i peli, il che non è semplice, soprattutto in alcuni punti del volto, come vicino agli zigomi o intorno alla mandibola. Un sistema di taglio flessibile permette di avere un continuo contatto dell'apparecchio sulla pelle, rendendo necessari, in questo modo, meno passaggi sullo stesso punto. 

Sollevamento del pelo

Il miglior rasoio da barba deve prevedere anche un sistema di sollevamento del pelo, un’operazione che permette di catturare anche i peli più corti. Questa funzione è molto importante per avere una rasatura effetto lametta, indispensabile sia per coloro che si radono spesso e vogliono la pelle completamente liscia, che per coloro che hanno una ricrescita del pelo con una direzione non uniforme.

Taglio dei peli più lunghi

Questa funzione è rivolta soprattutto agli uomini che non hanno l’abitudine di radersi in maniera regolare o frequente. Il sistema è molto semplice, i peli più lunghi, solitamente difficili da radere, vengono prima catturati in apposite fessure e poi tagliati al passaggio delle lame.

Struttura

La struttura del dispositivo è un elemento da tenere in considerazione per capire quale rasoio elettrico scegliere, infatti è da questo che dipendono la maneggevolezza e la velocità di esecuzione. In commercio esistono più tipologie di rasoi elettrici che si distinguono per il sistema di taglio utilizzato e quindi per la loro forma:

rasoi a lamine: hanno per l’appunto una o più lamine bucherellate, i cui fori catturano i peli che vengono poi tagliati dalla lama interna. La forma dei rasoi a lamine li rende ideali per eseguire delle rifiniture di precisione.

rasoi a testine rotanti: i rasoi di questo tipo hanno tre testine circolari all’interno delle quali si trovano le lame. Il principio di funzionamento è simile a quello del rasoio elettrico tradizionale, quello che cambia è la forma che permette al rasoio elettrico di adattarsi meglio alla forma del viso. Per radersi si devono eseguire dei movimenti circolari. 

Quali sono le differenze tra i rasoi a testine rotanti e a lamine?

Il funzionamento di questi due tipi di rasoi elettrici è abbastanza simile, ma le differenze nella forma comportano alcune differenze anche a livello del risultato. I rasoi elettrici a lamine sono molto delicati sulla pelle, tuttavia non sono l'ideale per tagliare peli più lunghi o piuttosto duri. Inoltre, sono perfetti per radere la zona degli zigomi ed eseguire rasature di precisione, come per esempio sui contorni del viso. Di contro i rasoi elettrici a testine rotanti sono i migliori per chi ha la barba dura o per chi la lascia crescere qualche giorno, inoltre sono molto efficienti per radere le zone difficili. 

Alimentazione

Questo fattore è determinante per la potenza e la qualità delle sessioni di lavoro, quindi per la longevità del rasoio elettrico per barba e la sua comodità di utilizzo.

Alimentazione con cavo

Partiamo dalla tipologia più semplice che si trova in commercio, ovvero il classico rasoio elettrico che si alimenta tramite presa di corrente. Questa tecnologia è ormai da considerarsi obsoleta, anche se presenta ancora dei vantaggi:

- il prezzo di fascia bassa;

- la possibilità di poterlo utilizzare ininterrottamente senza preoccuparsi della ricarica;

- la potenza erogata in modo costante (nei modelli a batteria di fascia bassa la potenza può diminuire negli ultimi minuti di autonomia).

Guardiamo, invece, gli svantaggi dei modelli a rete:

- funzionano solo con una presa di corrente nelle vicinanze;

- possono erogare una potenza media e sempre inferiore a quella dei modelli di fascia superiore;

- non possono essere utilizzati con gel o schiuma da barba e mai sotto la doccia.

Alimentazione a batteria

I rasoi elettrici di fascia superiore dimostrano maggiori capacità e, infatti, molto spesso il prezzo sale proprio per via della batteria, che quasi sempre è al litio e quindi esente dal cosiddetto “effetto memoria”. Utilizzare una batteria di questo tipo significa disporre di un rasoio in grado di mantenere una potenza costante fino all’ultimo minuto di autonomia ed in grado di garantire una ricarica veloce di 5 minuti per una rasatura completa. Ricordiamo che l’alternativa alle batterie al litio sono quelle ibride Ni-MH che, sebbene durino più a lungo, soffrono del già citato effetto memoria e non garantiscono una rasatura a ritmi costanti.

Funzioni e accessori

Spesso i rasoi elettrici hanno accessori ed elementi aggiuntivi che rendono il dispositivo più versatile. Qui di seguito abbiamo elencato alcuni degli accessori più diffusi sui migliori rasoi elettrici:

rifinitore di precisione: è quasi sempre integrato nel corpo macchina stesso anche se ci sono alcuni modelli che ne sono sprovvisti e, in alternativa, propongono una vera e propria testina da agganciare al posto delle lame rotanti. 

Display: alcuni rasoi elettrici sono dotati di un display particolarmente intelligente che informa su come mantenere al meglio le condizioni del rasoio elettrico. Segnala, infatti, quando le lame devono essere pulite e quando devono essere cambiate, come azionare il blocco da viaggio e lo stato di ricarica della batteria.

Testina da regola barba: in molti si domandano come regolare il rasoio elettrico. La risposta è piuttosto semplice, alcuni rasoi elettrici possono montare una testina da regola barba dotata di un pettine che permette di regolare la lunghezza di taglio che solitamente varia dagli 0,5 ai 5 mm di lunghezza.

Regolatore per i peli: ci sono pochissimi modelli con questa funzione, però esistono rasoi elettrici che possono anche regolare i peli del corpo.

Base di alloggio: serve per ricaricare e riporre il rasoio quando non è in uso. Fate attenzione che abbia una buona stabilità.

Kit classico: prevede una spazzolina per rimuovere i peli rimasti tra le lame e un cappuccio di protezione.

Funzione turbo: aumenta la potenza del rasoio elettrico in modo da tagliare i peli nelle zone del viso più folte.

Manutenzione

Per ottenere il meglio dal proprio rasoio elettrico è importante pulirlo dopo ogni utilizzo, per questa ragione alcuni rasoi elettrici possono essere lavati sotto l’acqua corrente. Ecco i passaggi da seguire:

- spegnete il rasoio elettrico;

- staccate il blocco lame;

- con la spazzolina rimuovete il grosso dei residui;

- sciacquate il blocco lame sotto l’acqua corrente e richiudete.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento