Come tenere lontano i parassiti dagli animali domestici

La convinzione che un cane o un gatto poco puliti siano l'unico ricettacolo di pulci e zecche è ancora molto diffusa. Non è così, infatti anche gli animali domestici possono essere vittime di questi parassiti: ecco come difendersi

Negli ultimi anni il fenomeno del randagismo si è notevolmente ridimensionato, ma la credenza che un cane poco pulito sia l’unico ricettacolo di pulci e zecche è ancora molto diffusa.

Le zecche e le pulci possono colpire tutti i cani e i gatti, anche i più puliti 

Molte persone che hanno un cane o un gatto pensano, sbagliando, che basti lavarlo spesso per allontanare i parassiti. Al contrario, se il pelo del cane è pulito, la pulce fa meno fatica a raggiungere la cute e a fare il suo pasto. Tutti gli animali possono essere invasi dai parassiti, anche se vengono puliti spesso e non frequentano zone selvatiche; questo, ovviamente, non significa che dovete mantenere sporco il pelo del vostro cane, ma che, oltre alla pulizia, c’è sempre bisogno di un prodotto antipulci.

Collari, compresse e spot-on

La prevenzione e l’utilizzo di prodotti antiparassitari è fondamentale, ma non solo durante i mesi primaverili ed estivi. A causa dei cambiamenti climatici, infatti, ormai pulci e zecche sono ovunque e durante tutto l’anno. Ma quali sono i prodotti che i padroni hanno a disposizione per proteggere i propri animali dai parassiti? Come nella profilassi per filariosi e leishmaniosi, molto dipende dalle preferenze del proprietario, legate all’ambiente familiare, e dalla razza del cane o del gatto. Oggi si può scegliere tra collari, compresse e prodotti spot on da applicare lungo la colonna vertebrale.

L’olio di neem e altri estratti naturali

Ottimo repellente di flebotomi, pappataci e zanzare (che tra l’altro non ne sopportano l’odore), l’olio di neem risulta essere il prodotto fitoterapico naturale ideale anche contro le infestazioni da pulci. È infatti capace di sterminarne non solo gli adulti, ma anche le uova e le larve. Se frizionato sul pelo di gatti e cani, crea un effetto barriera sul pelo dell’animale e contemporaneamente lenisce e purifica la cute irritata dalle punture o dai morsi degli insetti. 

Decidete con il veterinario

Le infezioni parassitarie che possono colpire i nostri animali domestici non sono solo esterne, ma, per esempio nel caso delle verminosi, possono essere anche interne. Con il proprio veterinario è importante fare un discorso generale di prevenzione, basandosi su età, stile di vita e mete estive del cane. In questo modo, si potranno scegliere i prodotti antiparassitari più adatti, dato che ne esistono alcuni che associano diversi effetti. In previsione dei mesi estivi più caldi, invece, non dimenticate di farvi dare qualche consiglio per la gestione dei colpi di calore, molto pericolosi per la salute di cani e gatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Annega nel Po per salvare il suo cane finito in acqua

  • Quattro feriti nello scontro sulla via Emilia

  • Bonus Covid da 600 euro ai parlamentari, la Lega sospende il deputato piacentino Elena Murelli

  • Rischia di annegare nella piscina di casa, salvata

  • Bonus covid ai parlamentari, la piacentina Murelli accusata dai giornali replica «No comment»

  • Precipita dal balcone di casa nella notte, grave 30enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento