Covid-19, positivi e non: come smaltire le mascherine a casa e al lavoro

L'iss ha voluto chiarire alcune casistiche

Come vanno smaltite le mascherine e i guanti monouso? Come bisogna raccoglierle e dove vanno gettate? Come bisogna procedere con queste operazioni se si è a casa e non si è positivi al Coronavirus? Se, invece, si è a casa e si è positivi? E come vanno smaltite sul luogo di lavoro? L'iss ha voluto chiarire tutte queste casistiche. Vediamole insieme.

1)  A casa, NON positivi al tampone e NON in quarantena

Come vanno raccolte e gettate le mascherine e i guanti monouso se non si è positivi al tampone e non si è in quarantena?

L'Iss, per questo caso, spiega che chi è a casa e non è positivo al tampone e non è in quarantena deve:

- continuare a fare la raccolta differenziata come ha fatto finora;

- smaltire mascherine e guanti monouso, come anche la carta per usi igienici e domestici (es fazzoletti, tovaglioli, carta in rotoli) nei rifiuti indifferenziati.

2) A casa, positivi al tampone e in quarantena obbligatoria

Come vanno raccolte e gettate le mascherine e i guanti monouso se si è positivi al tampone o in quarantena obbligatoria?

L'Iss, per questo caso, spiega che chi è a casa ed è positivo al tampone o è in quarantena obbligatoria:

- non deve più differenziare i rifiuti di casa propria;

- deve smaltire le mascherine e i guanti monouso, come anche la carta per usi igienici e domestici (es. fazzoletti, tovaglioli, carta in rotoli) nei rifiuti indifferenziati;

- per ulteriore precauzione inserire mascherine e altri dispositivi monouso usati giornalmente in un sacchetto che, una volta chiuso avendo cura di non comprimerlo, dovrà essere poi smaltito nel sacco dei rifiuti indifferenziati.

3) A lavoro

Come vanno raccolte e gettate le mascherine e i guanti monouso sul luogo di lavoro? L’ISS elenca i seguenti punti:

- Il datore di lavoro dovrà predisporre regole e procedure per indicare ai lavoratori di non gettare i guanti e le mascherine monouso in contenitori non dedicati a questo scopo.

- Dovranno essere presenti contenitori dedicati alla raccolta delle mascherine e dei guanti monouso che minimizzino le possibilità di contatto diretto del lavoratore con rifiuto e contenitore.

- La posizione di ogni contenitore, nonchè il contenitore stesso, dovrebbe essere chiaramente identificata.

- I punti di conferimento dovrebbero preferenzialmente essere situati in prossimità delle uscite dal luogo di lavoro e comunque in luoghi areati ma protetti dagli agenti atmosferici.

- I contenitori dovranno essere tali da garantire un'adeguata areazione.

- La frequenza di ricambio dei sacchi interni ai contenitori dipenderà dal numero di mascherine e guanti monouso gettati quotidianamente e dal tipo di contenitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sulla provinciale dopo una caduta in bici

  • Armato di coltello si barrica all'Asl per tre ore: non gli era stata rinnovata la patente, arrestato

  • Infarto al cimitero, si accascia vicino ad una tomba e muore

  • Altre undici vittime del finto ginecologo brianzolo, c'è anche una minorenne piacentina

  • Zingaretti indagato a Roma per la nomina della “piacentina” Giuliana Bensa

  • La tradizione dei centenaresi prosegue con Silvia, orafa a Ferriere

Torna su
IlPiacenza è in caricamento