Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

Agosto 1894: in Piazza Cittadella si lavora per installare le montagne russe

In un mondo che va forte, troppo; che pretende di continuare a voltare pagina senza fermarsi a pensare, può valere la pena di riflettere su briciole di fatti accaduti oltre 120 anni fa. C'è ne dà l'opportunità, il libro "Sei anni di vita piacentina (1894-1899) giorno per giorno", a cura di Corrado Sforza Fogliani e di Antonietta De Micheli

AGOSTO ANNO 1894: Le montagne russe sostituiscono una serata al Municipale –In piazza Cittadella “cose attraenti e di svago” – Per quattro giocatori trecento partite di seguito alla morra.

1 AGOSTO da "Libertà"; "Per l'apertura della caccia giunsero ieri fra noi dalle limitrofe province e dalla Liguria numerosi seguaci di S. Uberto, i quali colle migliori intenzioni di fare strage di selvaggina si sparsero nei vari punti di questa provincia".

2 AGOSTOda "Libertà"; Bestiame introdotto e macellato nel pubblico macello nel mese di luglio; Buoi e manze 158. Vacche e tori 3. Manzetti 3. Vitelli 270. Pecore e capretti 148. Equini 60.

3 AGOSTO. Si inaugura il tronco tranviario Castellarquato - Borgonovo V. T.

4 AGOSTO da "Libertà"; "La presidenza del Collegio dei Ragionieri, sorto da breve nella nostra città, ci ha fatto tenere l'Albo per il 1894 dei Ragionieri piacentini".

Da "Il Progresso"; "Le montagne russe a Piacenza. Abortito il progetto di una serata da gala al Municipale: il comitato ha avuto la felice idea di sostituirlo con un pubblico divertimento, nuovo per la città: quello delle attraenti e irresistibili montagne russe".

6 AGOSTO da "Libertà"; "Nel collegio femminile San Girolamo. Da qualche giorno in un salone di questo collegio, che è diretto dalle Figlie del Sacro Cuore, stanno esposti i lavori eseguiti dalle educande nel decorso anno scolastico".

7 AGOSTO da "Libertà"; "Ieri l'altro sera, col treno delle 22,30 proveniente da Bologna giungeva nella nostra città, ammanettato e scortato dall'arma benemerita, Nicola Barbata, uno dei condannati con De Felice pei moti siciliani. Il Barbata pernottò in questo carcere cellulare e poi ieri mattina col treno delle ore 7, diretto per Milano, partì per Pallanza ove sconterà in quel reclusorio la pena a cui fu condannato dal tribunale militare".

8 AGOSTO "Il Progresso" di oggi pubblica una lettera da Londra del tenore Giovanni Milani, nostro concittadino, impegnato come corista al Covent Garden Theater. Fa presente di essere stato scritturato con altri 20 coristi per un giro in Scozia ed Irlanda.

9 AGOSTO questa mattina alle ore 9 giungono in città circa 20.000 uomini, di ritorno dalle manovre di montagna eseguite sull'Appennino ligure.

10 AGOSTO da "Libertà"; "Perché non si pubblica? Intendiamo parlare della relazione che il comm. Pagliani ha fatto intorno all'acqua condotta in città dal sig. Garrè".

Da "Il Progresso"; "In piazza Cittadella sonsi impiantati vari divertimenti, alcuni dei quali di alta novità, come le montagne russe e le barchette volanti. Le montagne russe sono poste là vicino al Farnese. Sonvi poi un museo, varie carovane, come dice il volgo, ed altre cose attraenti e di svago".

12 AGOSTO Oggi è il primo giorno di fiera, che durerà fino al 16 corr. Alle 17 di oggi si ha l'inaugurazione del nuovo ippodromo costruito a Po, vi sono corse al trotto per dilettanti. Ai vincitori delle corse saranno regalate sei bandiere ricamate dalle orfane di S. Stefano, sotto la guida della contessa Isabella Scotti e Carolina Ricci Oddi Ceresa.

Piazza Cavalli; viene scoperta in serata la fontana luminosa. Rappresenta un masso dal cui centro esce una piccola colonna d'acqua che spandesi a pennacchio. Altri getti minori sono ai lati. Attorno sono pianticelle e fiori.

Questa mattina alle sei, con l'intervento di mons. Scalabrini, viene inaugurato ed aperto al culto il nuovo sacello della Madonna della Bomba, stato eretto da poco, grazie alle offerte dei fedeli, sul Wauxall, là ove esisteva la casetta portante da un lato l'immagine della Vergine, presso il capo della quale vedevasi una bomba infissa nel muro. Il restauro dell'immagine della Madonna è opera del pittore Sidoli. Il sacello è opera dell'ing. Perreau ed è stato voluto dal prevosto Torta.

Da "Libertà": "Trecento partite alla "morra". In una osteria di strada Levata, l'altro dì, quattro amiconi si misero a giocare alla "morra" la sera alle 18 e continuarono, senza posa, umettandosi  tratto tratto l'ugola con del buon nostrano, sino alle 21, giocando trecento partite".

Da "Libertà": "In Piazza Cittadella si sta alacremente lavorando per l'impianto delle Montagne Russe presso la caserma Farnese, divertimento nuovo per Piacenza. Hanno piantato pure le tende sul piazzale Cittadella un grandioso museo meccanico a vapore con esposizione di figure plastiche di grandezza naturale e un padiglione con l'altalena americana volgarmente detta navicella volante. Il viale Risorgimento si sta tutto addobbando con pennacchi, archi e banderuole in modo da formare una specie di grandiosa galleria.

Da "Il Progresso": "La caccia in provincia. Si lamenta quest'anno la scarsità di quaglie". Il Consiglio Provinciale - presente, quale Commissario di Governo, il Prefetto comm. avv. Carlo Ferrari - elegge a Presidente l'avv. Ernesto Pasquali (riconfermato), a Vicepresidente l'ing. Giuseppe Manfredi, a Segretario il cav. Napoleone Ferraris e a Vicesegretario il conte Giuseppe Cigala Fulgosi. Provvede poi a varie altre nomine.

Oggi hanno luogo le corse velocipedistiche nazionali ed internazionali per l'inaugurazione del nuovo ciclodromo in cemento costruito nell'ambito dell'Ippodromo a Po.

„... confrontando la cronaca di allora con quella di oggi possiamo dire di essere diversi?  Alla domanda il prof. Ferdinando Arisi in occasione di una precedente cronologia degli stessi autori, rispondeva che ci sono motivi per pensarlo, ma non ne mancano per negarlo. Siamo migliori? "Forse che sì forse che no", com'è scritto nella pietra d'angolo d'una bella casa di via Campagna”.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

" In un mondo che va forte, troppo; che pretende di continuare a voltare pagina senza fermarsi a pensare, può valere la pena di riflettere su briciole di fatti accaduti oltre 120 anni fa. C'è ne da l'opportunità il libro ""Sei anni di vita piacentina (1894-1899) giorno per giorno"", a cura di Corrado Sforza Fogliani e Antonietta De Micheli "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • bei tempi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento