Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

Dicembre 1896, la cronaca è ancora dietro la vicenda "don Miraglia"

In un mondo che va forte, troppo; che pretende di continuare a voltare pagina senza fermarsi a pensare, può valere la pena di riflettere su briciole di fatti accaduti oltre 120 anni fa. C è ne dà l'opportunità, il libro "Sei anni di vita piacentina (1894 -1899) giorno per giorno", a cura di Corrado Sforza Fogliani e di Antonietta De Micheli

DICEMBRE 1896: CONTINUA L’ATTENZIONE DELLA CRONACA SU DON MIRAGLIA

2- da 'Libertà': "Cagnara miragliana in S. Pietro. Svolgendo il canonico Rossi ieri sera in San Pietro il tema 'I farisei', alcuni miragliani gli gridarono contro abbasso! viva Miraglia! Furono buttati fuori e sta bene, ma quando mai, domandiamo, gli antimiragliani si permisero di fare altrettanto nell'Oratorio di S. Paolo? Evidentemente, siamo in presenza di canagliume intollerante che vuole insultare e guai se si reagisce!

9 - da 'Libertà': "Un'energumena in S. Pietro. Ieri sera il Can.co Rossi termina va la sua predicazione in S. Pietro, predicazione colla quale confutò magistralmente gli errori dell'Apostolo di Casa Abate. L'uditorio fu sempre affollatissimo tutte le sere. Ieri, poi, la chiesa rigurgitava di una folla sterminata, attrattavi forse dall'argomento che il giorno prima il predicatore erasi proposto di trattare, cioè La nuova Chiesa autonoma in Piacenza. Tutti lo ascoltarono col più religioso silenzio, quando una sfegatata miragliana (si dice fosse in cappellino) si levò a gridare contro il predicatore. Naturalmente, tutto l'uditorio reagì, gridando ad una voce: Fuori i disturbatori. Si dice anche che qualche miragliano disturbatore sia stato picchiato di santa ragione".

13 - da 'Libertà': E' da tempo risaputo come, quando il giudice istruttore presentava a don Paolino le lettere amorose da lui scritte alla povera tradita, l'apostolo di Casa Abate negasse decisamente che quelle lettere fossero sue. Di qui la necessità di una perizia calligrafica. La quale, se dobbiamo prestar fede alle voci che insistenti corrono in proposito, a quest'ora sarebbe finita, e sarebbe arrivata da una città vicina al giudice istruttore a mezzo nientemeno che dell'arma benemerita. E a quali conclusioni verrebbe questa perizia? Questo non lo sappiamo. E' un fatto innegabile, però, che mai come di questi giorni i capoccia miragliani ebbero il viso lungo. Che si tratti di brutte notizie?

29 da 'Libertà': "Sappiamo che don Paolino s'è - a mezzo dell'avv. Francesco Galluzzi – costituito parte civile contro Marco Arcelli e il servo Rancati, per l'affare della bastonatura … mancata Come si vede non è certo il buon tempo che manca a don Miraglia.

GENNAIO 1897

3 -da il Progresso: Il concittadino maestro Carlo Cattanei, elegantissimo compositore, ha avuto il gran diploma d'onore nel concorso per la mazurka Elena, indetto dall'editore Roggeri di Pesaro".

4 –da Libertà: Oggi, Santa Barbara, è la festa degli artiglieri, del Genio e dei marinai. Gli ufficiali e i sottufficiali dei due primi corpi qui di stanza si uniscono a festa.

5 – da L'Amico del Popolo: un dipinto di Pacifico Sidoli è stato offerto in omaggio al Vescovo come fondatore dell'Istituto Cristoforo Colombo. Il dipinto ricorda la funzione religiosa inaugurativa della istituzione Colombiana celebrata in S. Antonino.

6 –da Libertà': "La neve l'abbiamo veduta ieri sera. E n'è scesa in buona dose. Stanotte le strade e i tetti erano già imbiancati".

7 -Da Libertà per cura del Circolo Elettorale Socialista nel salone di via Borghetto 16 l'avv. Emilio Caldura tiene una "conferenza privata" sul tema:’Democrazia e Socialismo'.

8 - da Il 'Piccolo': "Veniamo assicurati che I'on. Tassi, in seguito ad attacchi ingiuriosi dell'organo dell'on. Manfredi e compagni, presentò le di-missioni da socio della 'Democrazia e Lavoro e fece benissimo".

9 - da 'Libertà': "Oggi alle 14, nella sala del giardino infantile Uttini, verrà tenuta un'adunanza di mamme e babbi per la costituzione di una Società avente lo scopo di provvedere perché il giardino stesso rimanga aperto in Piacenza anche quando l'illustre pedagogista fondatore dovesse mancare".

10 -Il comitato degli Asili di Piacenza, nella odierna adunanza, delibera l'apertura del 4° Asilo al principio del nuovo anno.

12- da 'L'Amico del Popolo: "Un prezioso dono a Mons. Vescovo. In una delle sale dell'Episcopio abbiamo ammirato due magnifici candelabri e una grandiosa pendola in bronzo dorato e di stile antico ricchissimi. E' un dono col quale l'illustre mons. Bonomelli ha voluto testimoniare di nuovo al nostro amatissimo Vescovo la sua riconoscenza per il discorso da lui tenuto in occasione delle splendide feste del suo Giubileo Episcopale",

13- da 'Libertà': Ieri sera c'è stato un movimento insolito in città: chi non l'avesse ricordato lo comprendeva tosto: Santa Lucia era in viaggio

15 da 'Libertà' la Deputazione provinciale, nelle sue ultime adunanze, ha deliberato tra l'altro di far rimostranze alla Ditta concessionaria della Tranvia Piacenza-Pianello in ordine al servizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

... confrontando la cronaca di allora con quella di oggi possiamo dire di essere diversi?  Alla domanda il prof. Ferdinando Arisi in occasione di una precedente cronologia degli stessi autori, rispondeva che ci sono motivi per pensarlo, ma non ne mancano per negarlo. Siamo migliori? Forse che sì forse che no, com’ è scritto nella pietra d angolo d una bella casa di via Campagna.

Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

" In un mondo che va forte, troppo; che pretende di continuare a voltare pagina senza fermarsi a pensare, può valere la pena di riflettere su briciole di fatti accaduti oltre 120 anni fa. C'è ne da l'opportunità il libro ""Sei anni di vita piacentina (1894-1899) giorno per giorno"", a cura di Corrado Sforza Fogliani e Antonietta De Micheli "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • il 6 dicembre 1896 deve essere stata una giornata in cui non  successe praticamente un tubo, perché il libro "Sei anni di vita piacentina (1894 -1899) giorno per giorno" riesce a citare per quella giornata solamente la “interessantissima” e “utilissima” seguente briciola dei fatti accaduti quel dì: “ 6 –da Libertà': "La neve l'abbiamo veduta ieri sera. E n'è scesa in buona dose. Stanotte le strade e i tetti erano già imbiancati". “ Proprio una giornata memorabile!

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento