rotate-mobile

Giugno 1895, a Piacenza le pantofole di Garibaldi

In un mondo che va forte, troppo; che pretende di continuare a voltare pagina senza fermarsi a pensare, può valere la pena di riflettere su briciole di fatti accaduti oltre 120 anni fa. C'è ne dà l'opportunità, il libro Sei anni di vita piacentina (1894 -1899) giorno per giorno, a cura di Corrado Sforza Fogliani e di Antonietta De Micheli

15 – 30 giugno 1895

16 - da Libertà:  In S. Bartolomeo, ha luogo la tradizionale festa del Corpus Domini alla quale partecipano molte associazioni cattoliche, con bandiere e stendardi. Celebra fra Paolo di Campagna, che accompagna l'associazione di S. Vittore, che conta più di trecento soci.

17 - da Libertà:  oggi, ha luogo nella chiesa della Pace una festa per la ricorrenza della morte del Cardinale Vescovo di Piacenza beato Paolo Burali, fondatore dell'Orfanatrofio femminile e benefattore.

18 - da Libertà:  questa mattina verso le 4,30, con treno speciale e in stretto incognito, è di passaggio alla nostra stazione il principe ereditario Vittorio Emanuele. È diretto a Londra per assistere alle nozze del cugino principe Emanuele Filiberto, duca d'Aosta, con la principessa d'Orleans.

- Da Il Progresso: Abbiamo visitato il nuovo soffocatoio di bossoli situato a Casa Cattadori sul Wauxall. Esso è basato sul sistema Crivelli e C. e la costruzione del medesimo è dovuta alla valentia del bravo sig. Giulio Ronchetta che fece già quello lodatissimo e assai perfezionato del sig. Magistrali.

19 - da Libertà: Nuova linea telegrafica Piacenza- Agazzano. Il capo dell'ufficio telegrafico centrale sig. E. Segrè ci comunica e noi di buon grado pubblichiamo: oggi stesso è stata attivata la comunicazione fra questo ed il nuovo ufficio telegrafico di Agazzano, aperto al servizio del governo e dei privati.

- Da Libertà: Le pantofole che Garibaldi portò dopo Aspromonte. Abbiamo potuto vedere una memoria storica personale del generale Garibaldi che, per quanto umile, destò in noi tanti ricordi. Si tratta delle pantofole che il generale portò dopo la ferita di Aspromonte. Sono comunissime, di pelle rossa, e quella del piede diritto è tagliata in quella parte che corrispondeva alla ferita. Sono ancora in buonissimo stato. E l'autenticità loro è fuori dubbio. Provengono dal dott. Timoteo Riboldi - l'illustre medico garibaldino morto ultimamente a Torino - il quale, insieme a tante altre memorie garibaldine, le lasciava ad una sua nipote che ora si trova a Piacenza. E c'è una dichiarazione, del dottor Riboldi appunto, che attesta la provenienza di quelle pantofole .

- Da Il Progresso: Il Prefetto comm. Ferrari, verrà traslocato dietro sua domanda. Lo sostituirà probabilmente il comm. Bertarelli, prefetto a Lucca e già segretario di Depretis .

20 - da Libertà: questa mattina, scoppia un nubifragio che reca vari danni in provincia. A Borgonovo fa crollare una parte di una torre e scoperchia i tetti di alcune case. Gravi danni anche alle campagne.

- Sappiamo che l'avv. Enrico Rossi, non appena seppe dell'asta indebitamente indetta per il ponte sul Ribà dalla Deputazione provinciale, rassegnava immediatamente le dimissioni da membro della medesima.

21 - da Libertà: Arte piacentina: due lavori d'arte sono esposti in una delle vaste vetrine del sig. Conti in Via Diritta, e due sono gli artisti piacentini che danno prova del loro valore. L. Fassi - in un quadretto di modeste proporzioni - ci dà l'effetto di una nevicata, e il soggetto, per quanto privo di originalità, pure ha un valore in quanto alle tinte. Esquilio Campanini - che oltre essere fotografo è anche scultore - espone un busto di donna, di grandezza quasi al naturale e se non si fa rilevare per valente modellatore, lascia però intravedere un certo intuito nell'arte plastica.

- L'elezione di Priario contestata. Per una protesta, inviata alla Camera dei deputati, da moltissimi elettori del Collegio di C. S. Giovanni, l'elezione di Priario è contestata per corruzione elettorale. Nella protesta è detto che il comitato di Priario avrebbe pagato diversi elettori.

- Da Fiorenzuola:  al giubilo della cittadinanza piacentina per il trasloco del prefetto Ferrari aggiungete anche il nostro. Le sue gesta e quelle del suo fido Scapinelli erano anche qui ben note.

22- da Libertà: Il consiglio direttivo del Monte di Pietà, nell'intendimento di giovare agli interessi del commercio dei bozzoli, ha determinato di accettare anche quest'anno in deposito i bozzoli stessi, a titolo di pegno.

23 - da Libertà: oggi, a cura della sezione velocipedistica Vittorino da Feltre, ha luogo una corsa su strada, libera a tutti i piacentini, alle ore 7,30, sul percorso Piacenza-Florenzuola e ritorno (42 Km.).

- Nella seduta della Camera di oggi il Presidente comunica che l'on.le Cavallotti eletto nei Collegio di Corteolona e di Piacenza ha optato per il Collegio di Corteolona.  

25 - da Libertà: è trasportata questa mattina, con carro di prima classe per essere tumulata nell'avello di famiglia, la salma del conte Pietro Zanardi Landi di Sarmato, maggiore generale nella Riserva, morto il 21 scorso. Alla porta S. Antonio, è a ricevere il feretro il 70° Reggimento fanteria con musica e bandiere.

La salma è condotta nella chiesa di S. Antonino. Reggono i cordoni del carro quattro colonnelli. Seguono i generali De Sonnaz e Torretta nonché molti ufficiali superiori e subalterni del 20 squadrone Cavalleria d'Aosta qui di stanza. Il lungo corteo, oltre che dalle ufficialità, è costituito da nobili e dame dell'aristocrazia piacentina e dal clero.

27 - da Libertà: Un omaggio a Mons. Scalabrini. Il sig. Carlo Del Ponte, piacentino, professore calligrafo e valente incisore litografo, ha eseguito un bellissimo indirizzo, in omaggio a Mons. Vescovo Scalabrini, che gli fu presentato il giorno di S. Giovanni, onomastico di Monsignore .

28 - oggi non ha luogo l'asta per la costruzione del ponte sul Rivo Ribà in comune di Farini d'Olmo, lungo la strada Bettola-Farini, perché manca il capitolato d'appalto. l'asta è rimandata al prossimo luglio.

Da  l'Amico del Popolo :  Veniamo assicurati che l'on.le Lucca, deplorando il contegno della Federazione Liberale e i criteri dalla medesima seguiti nella lotta elettorale, ha dato le dimissioni da socio. La notizia ha fatto impressione in città .

29 - Nel pomeriggio di oggi, un ragazzo di 11 anni, Giuseppe Armeloni, abitante in Via Torricella 11, muore annegato nei pressi di Malcantone, alla foce del Rifiuto, dove si era recato insieme ad amici  per bagnarsi.

30 -a Castelsangiovanni, i fratelli Zerioli, industriali ed esportatori di uve e vini da tavola, festeggiano con un banchetto il conferimento ottenuto dal Ministero d'Agricoltura della medaglia d'oro d'incoraggiamento, la prima concessa in Valtidone.

- Hanno luogo le elezioni amministrative per i consigli provinciale e comunale. Elettori iscritti 5073. Votanti 1916. Per Il Consiglio Provinciale, risultano eletti: Mandamento Sud, Fioruzzi, Pavesi, Negri, Arrigoni; Mandamento Nord, Pagani, Guarnaschelli, Aphel, Cipelli.

… confrontando la cronaca di allora con quella di oggi possiamo dire di essere diversi?  Alla domanda il prof. Ferdinando Arisi in occasione di una precedente cronologia degli stessi autori, rispondeva che ci sono motivi per pensarlo, ma non ne mancano per negarlo. Siamo migliori?  Forse che sì forse che no, com'è scritto nella pietra d'angolo di una bella casa di via Campagna.

Giugno 1895, a Piacenza le pantofole di Garibaldi

IlPiacenza è in caricamento