Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

In piazza Castello i ragazzi si prendono a "sassate": era il 14 aprile 1894

In un mondo che va forte, troppo; che pretende di continuare a voltare pagina senza fermarsi a pensare, può valere la pena di riflettere su briciole di fatti accaduti oltre 120 anni fa. Ce ne dà l'opportunità, il libro "Sei anni di vita piacentina (1894-1899) giorno per giorno", a cura di Corrado Sforza Fogliani e Antonietta De Micheli

ANNO 1894:Sassaiola tra squadre di ragazzi di Strada Levata e quelli di Strada Raimondo. Fiera dei famigli, specie di mercato di piccoli schiavi bianchi

1 aprile da "Il Piccolo"; "Domani, 2 aprile, avrà luogo la così detta fiera dei famigli, specie di mercato di piccoli schiavi bianchi, che la progrediente civiltà non ha ancor saputo far scomparire dai nostri costumi".

2 aprile da "Libertà"; "Sappiamo che la nostra Cassa di Risparmio, fra le elargizioni che cidicono quest'anno molto scarse, ha confermato quella di 500 lire alla Vittorino da Feltre".

Da "Libertà";"Bestiame introdotto e macellato nel pubblico macello durante il mese di marzo; Buoi e Manze 215. Vacche e Tori 5. Manzetti 1. Vitelli 289. Pecore e capre 38. Agnelli e capretti 2.492. Equini 68. Porci 137".

3 aprile da "Il Progresso"; "Scoperta di una tomba antica. Negli sterri che si fanno in via S. Lazzaro per il condotto dell'acqua potabile, a pochi passi a sud della via Guastafredda, si rinvenne una tomba antica alla profondità di un metro circa. Essa era formata da grossi quadroni romani e ripiena di ossa umane. Si tratterebbe di una tomba romana giudicando dal materiale raccolto e da alcuni oggetti di bronzo rinvenuti in vicinanza della tomba stessa; ma la poca profondità in cui era posta metterebbe in dubbio la sua antichità".

4 aprile da "Il Piccolo"; "Giornalismo.Don Bassano Rancati abbandona la Direzione dell'Amico del Popolo" ch'egli teneva da soli tre mesi ed aveva accettato di mala voglia, appunto perché modesto e di senso pratico e in grado di misurarne le difficoltà grandi. Si disse di Francesco Crispi, com'egli abbia fatto la sua carriera politica in gran parte tacendo, e Don Rancati fece la sua carriera giornalistica scrivendo poco e meno lasciando scrivere gli altri su certi argomenti. Ed ecco in che modo rese un segnalato servizio alla Curia".

7 aprile da "Libertà"; Fiorenzuola d'Arda.Giorni sono l'esperto agricoltore sig. Virginio Gallini, nel fare una grande spianata per trasporto di terra in un campo del podere denominato Palazzina d'Olza di proprietà dell'Istituto Gazzola, rinvenne molti avanzi di un'antica abitazione. Essi consistevano in grandi quadroni romani, resti di pavimenti in argilla, anse di grosse anfore, pareti e fondi di vasi di terra finissima".

8 aprile da "Il Progresso"; "Giungono notizie assai sconfortanti dal Comune di Rivergaro sulle condizioni sanitarie. La difterite, nonostante tutte le disposizioni prese nel modo più rigoroso, fa strage".

Da "Il Piccolo"; "Lodevole provvedimento. Alcuni studenti delle scuole tecniche giorni sono fecero sfregio a parecchi alunni delle scuole maschili del rione S. Pietro. L'assessore per la pubblica istruzione avv. Giarelli sospese, non sappiamo per quanti giorni, i colpevoli. Il provvedimento, grave, ma giusto e imprescindibile".

9 aprile da "Libertà": "Restauri al tempio di S. Sisto. Ai lavori di riparazione del minacciante tetto della canonica di S. Sisto si darà presto mano, essendo stata all'uopo votata una certa somma dal Consiglio comunale".

"Libertà" di oggi rende noto che il ministero degli esteri e la famiglia Ruspoli hanno ricevuto in questi giorni un telegramma dal Console italiano a Zanzibar col quale si annuncia che Eugenio Ruspolì, figlio ventisettenne del principe Emanuele, noto esploratore che si era recato per una spedizione scientifica in Somalia e nell'Alto Gìuba, fu ucciso il 4 dicembre scorso da un elefante.

14 aprile da "Il Progresso": Fanno alla Sassaiola laggiù in piazza Castello. Le guardie fanno di tutto per disperdere i belligeranti, ma se accadrà una disgrazia, la colpa sarà unicamente dei genitori, specie delle madri, che non hanno alcuna cura della propria prole".

15 aprile da "Libertà": "Artisti piacentini alla Esposizione di Milano. Ci consta in modo positivo che la nostra città sarà rappresentata anche nelle arti belle alla prossima Esposizione di Milano. A quanto ci si riferisce sarebbero i pittori concittadini Ghittoni e Sidoli che vi parteciperebbero. Sarannopubb-2 pure presenti gli scultori Enrico Astorri e Giuseppe Ceresa e il pittore Riccardo Salvadori (poco noto ai piacentini, perchélasciò la nostra città, dove nacque, ancora bambino)".

“Il nostro concittadino conte Alessandro Calciati, nelle elezioni amministrative che hanno luogo oggi a Cremona, viene eletto consigliere di quella città. Non essendo però iscritto in quelle liste elettorali viene surrogato dal primo dei non eletti”.

“Fanno il giro della città alcuni foglietti - che si dice fatti stampare a migliaia di copie dalla ditta Francesco Garrè - sui quali sono pubblicate due analisi dell'acqua potabile delle sorgenti di San Rocco, in comune di Podenzano”.

...confrontando la cronaca di allora con quella di oggi possiamo dire di essere diversi? Alla domanda il prof. Ferdinando Arisi in occasione di una precedente cronologia degli stessi autori, rispondeva che ci sono motivi per pensarlo, ma non ne mancano per negarlo. Siamo migliori? "Forse che sì forse che no", com'è scritto nella pietra d'angolo di una bella casa di via Campagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accadde giorno per giorno, 120 anni fa

" In un mondo che va forte, troppo; che pretende di continuare a voltare pagina senza fermarsi a pensare, può valere la pena di riflettere su briciole di fatti accaduti oltre 120 anni fa. C'è ne da l'opportunità il libro ""Sei anni di vita piacentina (1894-1899) giorno per giorno"", a cura di Corrado Sforza Fogliani e Antonietta De Micheli "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento