rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023

Settembre 1897, la deputazione provinciale studia il tracciato della strada che collega Bettola e Ferriere

In un mondo che va forte, troppo; che pretende di continuare a voltare pagina senza fermarsi a pensare, può valere la pena di riflettere su briciole di fatti accaduti oltre 120 anni fa. C è ne dà l’opportunità, il libro Sei anni di vita piacentina (1894 -1899) giorno per giorno, a cura di Corrado Sforza Fogliani e di Antonietta De Micheli

16 - 30 settembre 1897. La Deputazione provinciale studia il tracciato della strada destinata ad abbracciare le “simpatiche borgate” Bettola e Ferriere

16 - da 'L'Amico del Popolo': Ieri si poteva letteralmente dire che la città fosse deserta, sì grande fu il numero dei nostri concittadini che emigrarono per prender parte alle tante feste che avevano luogo a Sparavera, a S. Polo, a Caorso, a Torrano.

17 - da 'Libertà': Regina del tatuaggio. Il suo corpo è qualcosa di meraviglioso: è letteralmente coperto di figure - più di 250 in tutto - dà appunto un'idea perfetta del tatuaggio tanto frequente nei selvaggi e che si è introdotto anche tra noi, massime negli uomini di mare.

18 - da 'Libertà': Pel tempio di S. Francesco. La solerte opera parrocchiale della chiesa de' santi Protaso e Francesco ha deliberato il sollecito completamento della guglia mancante al pinnacolo mediano sul culmine del frontone della facciata di questo tempio, tenuto, a ragione, fra i più belli della città.  A tal uopo già si sta erigendo dall'alto della tettoia il ponte necessario.

19 - da 'Il Progresso': Oggi, edito dallo Stabilimento tipo-litografico Giovanni Bertoni, intraprenderà le sue pubblicazioni il giornale politico quotidiano 'Il Mattino', di principii conservatori liberali.

20 - da 'L'Amico del Popolo': Come si va sempre più ripetendo dalla cittadinanza, è una protesta generale contro la deficienza dell’illuminazione  pubblica persino nelle vie principali, indecorosa, appena compatibile pei più meschini villaggi.

21 - da 'L'Amico del Popolo': Sempre più insistenti si fanno i reclami della cittadinanza ed in specie della classe operaia perché, sull'esempio di altre città, anche fra noi si vegga di indurre i panettieri a più equi consigli intorno all'elevato prezzo del pane.

22 - da 'L'Amico del Popolo': "Una pagina dolorosa In questi giorni è stato affisso il ruolo d'accertamento dei redditi della Ricchezza Mobile compilato dall'Agente delle Imposte. Oh! davvero che la lettura di quel volume in foglio basta a far cadere gli entusiasmi patriottici, per certe date, a chi mai ne avesse avuti! A leggere quel volume si direbbe che Piacenza è in California e che si naviga nel latte; mentre purtroppo le tristi condizioni del commercio sono da noi né più né meno di quello che sono nelle altre città, cioè completamente arenate".

23 - da 'Libertà': "La deputazione Provinciale in visita nell'alta Valnure. Domani, capitanata dall'egregio presidente marchese Giovanni Pavesi-Negri, partirà per Bettola e Ferriere la nostra Deputazione Provinciale nell'intento di visitarvi il tracciato che dovrà percorrere la strada provinciale destinata ad abbracciare quelle due simpatiche borgate e farsi un concetto suo a proposito di certe discrepanze sorte, specie pel tratto dai Perotti a Ferriere. L'on. Fabri, deputato del luogo, sarà della partita".

24 - da 'Libertà': "Ier l'altro ebbimo il piacere di visitare i lavori che si vanno facendo in palazzo Gotico negli uffici interni del Comune. Si tratta di lavori per un ammontare complessivo di 7 mila lire circa, appaltati col ribasso del 12,75% sul progetto dell'ufficio di aste del Comune. L'assuntore sig. Antonio Campini spinge i lavori colla massima attività e si può esser certi che per la fine del prossimo ottobre saranno pronti i locali per istallarvi, colla nuova distribuzione e il nuovo metodo, gli uffici.

25 - da 'Libertà': Stamani, col treno di Milano, è arrivato il maestro Mascagni accompagnato dal pittore scenografo Adolfo Hohenstein. Furono ricevuti da Luigi Illica, che trovasi ora ai bagni di Bacedasco. Dopo aver fatto colazione alle tre Ganasce, alle 13 partirono tutti per Castellarquato per fermarsi fino alle 22.  Mascagni ha aspetto floridissimo, e ride delle fandonie messe in giro sul suo conto. Scopo della sua fermata, fu di comunicare coll'Illica, circa la sua nuova opera che si darà in carnevale a Roma: l'Iris, il cui spartito può dirsi terminato.

26 - da 'Libertà': Dappertutto o quasi, nei paesi della nostra provincia, oggi vi hanno feste. Inutile aggiungere che dovunque c’è da divertirsi; la difficoltà non è altro che quella della scelta, in particolare le feste di Carpaneto, Bettola, Pianello, Pontenure, Santimento. Oggi hanno luogo anche feste popolari in diversi quartieri della città. I chiostri del Duomo sono addobbati e la musica cittadina si fa applaudire.

IMG_2220-3

27 - da 'Libertà': Il cinematografo Lumière al Politeama. Un mondo di gente, ieri sera. Lo spettacolo sempre più attraente. Questa sera oltre molte novità, nel Cinematografo e Grafofono, avremo il debutto del bravo monologhista Edoardo Moccia: ci farà 'La festa di Piedigrotta a Napoli', descrizione comico- grottesca con fuochi artificiali al naturale.

28 - da 'Il Progresso': E’ oramai vecchio il recondito motivo dello sciopero dei panettieri Biella, dei portici del Duomo. C'entravano un operaio licenziato, la Borsa del lavoro e tanti altri ripicchi che noi ignoriamo o non crediamo di conoscere, a meno l'egregio presidente della Camera o Borsa del lavoro, non voglia fare  un po' di luce.

29 - da 'L'Amico del Popolo': "Una statua di S. Michele. Mercoledì, nella chiesa parrocchiale di Muradolo, verrà celebrata solennemente la festa del titolare della Chiesa stessa e in tale circostanza verrà collocata nella sua apposita nicchia l'antica statua dell'Arcangelo Michele,  ora ristaurata per opera degli egregi decoratori e verniciatori concittadini nostri sig. Panni e Genocchi",

30 - da 'Il Progresso': Aosta cavalleria ci lascia definitivamente. Due squadroni partirono ieri per la nuova guarnigione della sede centrale di Parma; gli altri due squadroni collo stendardo partono oggi e il deposito del reggimento domani.

... confrontando la cronaca di allora con quella di oggi possiamo dire di essere diversi?  Alla domanda il prof. Ferdinando Arisi in occasione di una precedente cronologia degli stessi autori, rispondeva che ci sono motivi per pensarlo, ma non ne mancano per negarlo. Siamo migliori? Forse che sì forse che no, come scritto nella pietra d angolo di una bella casa di via Campagna.

FORSE CHE SI FORSE CHE NO-3

Settembre 1897, la deputazione provinciale studia il tracciato della strada che collega Bettola e Ferriere

IlPiacenza è in caricamento