rotate-mobile
Libri piacentini

Opinioni

Libri piacentini

A cura di Renato Passerini

"Biglietto di terza classe"

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale e i racconti degli amici lettori

BIGLIETTO DI TERZA CLASSE

Autore Silvia Pattarini

Pagine 384

Casa editrice PubMe (Collana gli scrittori della porta accanto)

Formato 15 x 21

Data pubblicazione 2013 - ristampa 2021

Genere romanzo storico

Prezzo copertina € 18

Prezzo ebook € 2,99

Il ritrovamento di un vecchio biglietto di terza classe appartenuto alla bisnonna dell’autrice, di ritorno dall’America, funge da pretesto per fare un salto nel passato: la Merica dei primi ‘900, la vita di migliaia di italiani immigrati in cerca di un futuro migliore.  Lina aveva vent'anni quando, agli albori del '900, emigrò in America in cerca di fortuna. Il lungo viaggio per mare sul bastimento, con destinazione New York. Le paure durante la traversata, in terza classe, giù nella stiva, con emigranti che fuggivano dalla disperazione alla ricerca di una vita migliore. Il Nuovo Mondo, gli umilianti controlli sull'isola di Ellis, chiamata dai migranti "l’isola delle lacrime". La nuova vita da cittadina americana. Le difficoltà, le lotte per i diritti delle donne e contro lo sfruttamento minorile. I pericoli e le avversità da affrontare. Infine l'amore, ma per questo ci sarà un alto prezzo da pagare. Parte delle vicende che si susseguono nelle pagine del libro sono state annotate dall’autrice dai racconti di nonna Paolina, figlia della protagonista del romanzo, e completate da ricerche dell’autrice su documenti, libri, siti internet e viaggiando. Poi, laddove ritenuto necessario, sono subentrate la creatività e l’immaginazione.

CONOSCIAMO L’AUTRICE

Silvia Pattarini è nata a Milano, ma vive da sempre nella cornice della Val Trebbia. Ha esordito come scrittrice nel maggio del 2013 con il romanzo storico che presentiamo sul nostro leggio, uscito in seconda edizione a luglio 2021.

Nel 2019 ha pubblicato con PubMe la raccolta ”Il tempo di un caffè”, cui è seguita una seconda edizione in formato tascabile: emozioni, passioni e sentimenti umani. Visioni oniriche, ricordi, momenti che costituiscono frammenti di vita. Ma anche liriche ispirate a fatti di cronaca del nostro tempo. Poesie da gustare lentamente, una alla volta, magari nel tempo di un caffè.

Nel maggio del 2021 ha pubblicato “Sognando la libertà”, sempre per PubMe: dall’Antico Egitto ai giorni nostri, tra realtà e fantasia; cinque racconti molto diversi fra loro, ma legati a doppio filo da due parole: paura e libertà. Due sentimenti che s’intrecciano nelle vicende dei protagonisti: la paura che predomina da una parte, contrasta con il forte desiderio di libertà dall’altra.

Non sono una storica - dichiara Silvia - ma mi piace informarmi sugli argomenti che mi interessano. Mi sono insinuata tra le pieghe del tempo per scrivere “la mia storia”. Nel “Biglietto di terza classe” ho cercato di ricostruire non solo la vita della mia antenata, ma anche lo spirito di un’epoca e di una città: la New York di inizio ‘900. Amalgamare la realtà alla fantasia, in modo che al lettore risulti difficile scindere le due cose, si è rivelata una bella e stimolante sfida. Volevo poi creare qualcosa di unico e prezioso, per rendere giustizia alla memoria dei miei antenati. Spero di esserci riuscita.

Si parla di

"Biglietto di terza classe"

IlPiacenza è in caricamento