rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Libri piacentini

Opinioni

Libri piacentini

A cura di Renato Passerini

"Carini Pietro (1943-1990)"

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Carini Pietro (1943-1990)

di don Aldo Boreri

Supplemento a "Montagna Nostra"

N. 1 - 2021

Editore: Parrocchia di Ferriere

Pagine 36

“I lettori, che si accingeranno a leggere queste nude pagine sulla vita di Pietro Carini, scritte con il cuore, non credano di incontrare una gigantesca figura d’asceta, di mistico, di frate, di sacerdote. Invece con meraviglia si troveranno davantiCarini-2 semplicemente, ad un laico, sposo fedele, padre affettuoso, figlio della povera valle dell’Aveto, che non ha studiato, né filosofia né teologia, né storia, né letteratura, ma solo il sillabario della terza elementare. Tuttavia con una volontà ferrea e inflessibile, con una disciplina medica acquisita e con una passione di cuore per i sofferenti, pratica la virtù di curare scientificamente dolori, sanare malattie, cicatrizzare ferite dello spirito e del corpo e, sempre per amore di Dio. Moderno samaritano della sua vallata e di quella del Nure, leniva pene, calmava sofferenze, placava ansie di quanti accorrevano. Gli esempi qui, non sono che briciole di tanti fatti singoli, straordinari, eccezionali”.

Questa la premessa di don Luigi Boreri sul racconto della vita di Pietro Carini, pubblicata negli Novanta del secolo scorso e, a cura di Paolo Labati e Pier Luigi Carini, meritoriamente ripresentata in allegato al numero 1-2021 del periodico Montagna Nostra, in distribuzione in questi giorni.

DALLA PREFAZIONE DI PIER LUIGI CARINI

Proseguendo nella mia modesta opera di ricerca e di salvaguardia di quello che è il patrimonio storico e culturale della comunità di Costa - Curletti ho riprodotto questa biografia scritta da don Aldo Boreri e dedicata a Pietro Carini di Costa detto Piren, esemplare figura di uomo e di cristiano. Come già fece cinquant’anni prima per il nonno di Pietro, Carini Sante, don Aldo ne ripercorre le tappe della vita evidenziando quello che fu uno degli aspetti caratteristici di questa comunità montanara; la quotidiana, profonda, sincera pratica religiosa. L’intento del libro oltre a rendere omaggio ad un amico, che aveva tra l’alto collaborato ad illustrare con le sue fotografie la pubblicazione che don Aldo scrisse sul territorio di Ferriere, è quello di indicare un esempio che possa far riflettere e in qualche modo “rifar la gente”. Nato a Saliceto di Cadeo nel 1907, Don Aldo, ha compiuto gli studi al Collegio Alberoni, dal 1935 al 1939 è parroco a Curletti, in seguito diviene rettore della parrocchia di Boscone Cusani, in comune di Calendasco. Appassionato di storia locale ha scritto numerosi saggi, tra i quali, nel 1938 uno studio sul chirurgo piacentino del 1300 Guglielmo da Saliceto. Nel 1939 ha pubblicato un volume dal titolo “Le Bellezze dei monti di Ferriere”, nel 1991 una raccolta di racconti folcloristici “Le Fole dei monti di Ferriere” e più recentemente due volumi sulle “Fole della bassa piacentina”. A don Aldo va senza dubbio il merito di avere, con i suoi libri, fatto conoscere le bellezze di queste montagne e il valore umano delle sue genti.

Costa curletti-2

Si parla di

"Carini Pietro (1943-1990)"

IlPiacenza è in caricamento