rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Libri piacentini

Opinioni

Libri piacentini

A cura di Renato Passerini

"Codice dei Beni Culturali"

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri e le recensioni di autori piacentini, per nascita o per adozione, e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale. Saggi e recensioni di amici del nostro blog

Oggi segnaliamo

Codice dei Beni Culturali

Autore Corrado Sforza Fogliani

Collana I codici vigenti

Formato cm 14x19

Pagine 208

Anno Pubblicazione 2018

Casa editrice La Tribuna

ISBN 9788893175814

Prezzo di copertina euro 20

Non c’è materia più intricata - oggi - di quella dei Beni culturali. Non a caso sembra che non vi sia oggi in commercio alcun Codice su una materia di tanto interesse e di tanto diffusa penetrazione. Ora è stato pubblicato questo Codice che intende aiutare Agenti immobiliari, Avvocati, Operatori del settore e i cittadini che intendono approfondire le loro conoscenze, mettendo a loro disposizione i riferimenti ai testi in materia più importanti e di più facile consultazione. L’autore di questa nuova pubblicazione non ha certo bisogno di presentazione essendo non uno degli autorevoli studiosi di riferimento italiani, ma il riferimento per quanto riguarda studi e legislazione in materia di Condominio-Catasto-Beni culturali, autore di libri pensati per chi legge e scritti con metodo, rigore ed entusiasmo. Sono queste le parole pronunciate dall’intervento del dottor Vittorio Colombani, direttore della casa editrice La Tribuna, alla presentazione del volume a Palazzo Galli-Banca di Piacenza, nell’ambito delle iniziative collaterali alla “Salita al Pordenone”, della quale la “Tribuna”  è  sponsor.

Si tratta di un’opera attesa e di grande importanza, perché l’ambito della tutela dei beni culturali può rappresentare un volano per l’economia italiana, ed è la prima raccolta organica che contiene il Decreto Legislativo 42 del 2004, emanato dall’allora ministro Giuliano Urbani e tutte le norme complementari che dei beni culturali disciplinano la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione. La materia è molto complicata, ma questo Codice, che contiene anche le norme previgenti, è un’autentica bussola per chi deve operare nel mondo dei beni culturali.

LA CASA EDITRICE - Sessant’anni fa, l’Editrice La Tribuna muoveva i primi passi nel mondo dell’editoria professionale e dei testi giuridici, dando alle stampe il Codice della Strada, il primo approvato in Italia. Era il 1958, quando il dott. Perseo, giudice del Tribunale di Piacenza, curò la compilazione di quel volume che venne pubblicato grazie alla collaborazione del dott. Mario Vitali, a quel tempo cancelliere della Procura. Un’attività professionale che Vitali decise di coltivare associandosi successivamente con il dott. Piero Sgroi, dando così vita all’Editrice La Tribuna che ancora oggi è una delle principali e più qualificate case editrici italiane di testi giuridici e la cui presenza è un’eccellenza italiana che dà lustro al nostro territorio. Con la collana La Tribuna Multimedia, la Casa Editrice ha consolidato la propria presenza anche nell'editoria elettronica per soddisfare le crescenti esigenze degli utenti di poter disporre di strumenti di lavoro sempre più efficienti, duttili e al passo con le innovazioni tecnologiche.  Da quattro anni la casa editrice fa parte di un grande gruppo che, pur avendo una vocazione internazionale, ha voluto mantenere la storica sede di Piacenza.

Si parla di

"Codice dei Beni Culturali"

IlPiacenza è in caricamento