Libri piacentini

Libri piacentini

“Con i gesuiti in Valnure” e “La scuola media dei gesuiti in Valnure”

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri e le recensioni di autori piacentini, per nascita o per adozione, e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale. Saggi e recensioni di amici del nostro blog

Oggi segnaliamo

- CON I GESUITI IN VALNURE. L’Istituto San Luigi di Roncovero di Bettola (1932-1984) nei ricordi di chi vi ha insegnato e studiato.

Autore Ersilio Fausto Fiorentini

Editore: Nuova editrice Berti

Anno 2015

Formato cm 23,5x164,5

Pagine: 94

Prezzo euro 10

- LA SCUOLA MEDIA DEI GESUITI IN VAL NURE- Fotografie e testimonianze di ex studenti ed ex docenti dell’ex Istituto san Luigi di Roncovero (1964-1984.)

Autore Pietro Scottini

Editore: Grafiche Lama

Anno 2017

Formato cm 23,5x164,5

Pagine: 160 

Prezzo euro 10

“Se oggi finisce il servizio dei Gesuiti, non finisce però l'opera di Roncovero. La chiesa sarà officiata, l'Istituto continuerà ad essere un centro di accoglienza, di spiritualità, di cultura". La frase del vescovo Mons. Antonio Mazza, tratta dal quotidiano Libertà del 30 giugno 1984, è pubblicata dal l libro di Fiorentini dedicato all’Istituto scolastico di Bettola.

Nel successivo libro (2017), l’autore Pietro Scottini scrive a fine ultima pagina “Nel 1984 si conclude la storia dell'Istituto San Luigi ma per evitare che si arrivi a dire, tra qualche tempo, "C'era una volta Roncovero ... ", prendo a prestito quanto afferma il poeta brasiliano contemporaneo Paulo Coelho: "Non ti arrendere mai. Di solito è l'ultima chiave del mazzo quella che apre la porta!”.

Sino ad oggi però - lo abbiamo documentato nel reportage dei giorni scorsi  “Museo diffuso dell’abbandono: cade a pezzi anche l’Istituto San Luigi di Roncovero” -  chiave e serratura non si sono incontrate. Già il prof. Ferdinando Arisi il 26 febbraio 2009 scriveva su Il Nuovo Giornale: "Piange il cuore nel vedere il tetto sfondato del Collegio dei Gesuiti a Roncovero di Bettola; impresa grandiosa realizzata negli Anni Trenta, nel momento di recessione che fece fallire tutte le banche del Piacentino ad eccezione della Cassa di Risparmio (risparmiata dal Governo), che non toccò il Signor Ghirardelli di Roncovero, che aveva destinato tutti i suoi beni (ed erano molti) alla Compagnia di Gesù con un disegno preciso: restituire alla sua terra, in cultura, quanto lui e i suoi antenati, avevano ricevuto in pertiche. "Assicurava al Collegio l'indipendenza economica con la garanzia dei proventi della «possessione» (la pussiòn) del Castello di San Polo ...

I libri di Fiorentini e Scottini ripercorrono la storia della struttura con un’antologia di cronache, documenti, scritti, interventi di autorità, di ex docenti e di allievi in Valnure, che evidenziano l’importanza avuta dal Collegio San Luigi per Piacenza e in particolare per la Valnure. “Chi abitava a Cassimoreno, a Ciregna, a Pertuso non poteva certo avere facile accesso giornaliero alle scuole di città; due ragazzi che abitavano a Curletti si alzavano prima delle ore 6 per essere alla

scuola media di Ferriere in orario. A Roncovero hanno avuto scuola e convitto ragazzi di Selva, Centenaro, Mareto, Pradovera e di tante altre frazioni valnuresi. L'Istituto fu per decenni una magnifica realtà scolastica e formativa, grazie anche alla grande dotazione di spazi, attrezzature d'ogni genere, apparecchi scientifici, mezzi audiovisivi, biblioteca ricchissima.

Gli anni del Seminario Minore (1932-1966) sono documentati con l’elenco dei Rettori e Superiori, dei Padri e dei Fratelli Gesuiti e quelli della Scuola media (1964 – 1984), dai nomi degli studenti licenziati, spesso accompagnati dalla fotografia di classe. Nelle pagine finali la cronologia e la cronotassi di 90 anni di storia.

Scrive il vescovo mons. Gianni Ambrosio nella prefazione al 2° volume: “Leggendo queste pagine si nota come è forte il segno della missione educativa dei Gesuiti, una missione ben presente nel cuore e nella mente di tanti ex alunni, grati per tutto quanto hanno ricevuto all'interno dell'istituto di Roncovero; ci colpiscono poi le numerose forme di stima riservate a padre Armando Basilio, superiore e preside dell'Istituto. Le esperienze qui raccolte mettono in luce l'importanza della missione della scuola; uso volutamente questo termine 'missione', piuttosto che 'funzione', perché la missione mette subito in risalto la centralità educativa della scuola, nel nostro contesto il Collegio dei Gesuiti di Roncovero”.

Libri piacentini

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento