Libri piacentini

Libri piacentini

“Emozioni virali. Le voci dei medici dalla pandemia”

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri e le recensioni di autori piacentini, per nascita o per adozione, e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale. Saggi e recensioni di amici del nostro blog

Oggi segnaliamo

Emozioni virali. Le voci dei medici dalla pandemia

Curatore Luisa Sodano

Editore Il Pensiero Scientifico

Anno di pubblicazione, 2020

Formato cm 14 x 21

Pagine 200

Prezzo euro 18

ISBN  8849006853, 9788849006858

Patrocinio: FNOMCeO,

I proventi del libro saranno devoluti alle famiglie dei medici morti in questi mesi.

In questo libro “emozionale” curato da Luisa Sodano, medico igienista, i racconti del vissuto di 37 tra medici e pediatri di base, ospedalieri, ricercatori, liberi professionisti, medici militari, neolaureati e specializzandi, dai “fronti” più colpiti come la Lombardia e la medicina di base. E’ un libro per chi vuole andare oltre le notizie dei quotidiani, dei telegiornali e gli spot sui social, ed entrare in prima linea attraverso la voce di chi la pandemia l’ha vissuta per davvero.

Storie autentiche di fatica, di disperazione, di coraggio e di forza, scritte dai protagonisti quando il bisogno di comunicare il dolore, 14420118_4770098-2l'angoscia e la fatica era impellente. Storie spesso affidate, con semplicità e urgenza, ai post di un gruppo chiuso su Facebook, che nasce subito dopo lo scoppio della pandemia con l'iniziale intento di scambiarsi informazioni professionali utili, a cui nel corso di pochi giorni arrivano a iscriversi 100.000 medici.

Tra i trentasette racconti ambientati soprattutto nelle zone e nei “fronti” più colpiti dal Covid - che spiegano anche come la “fase 1” sia stata vissuta da tutti i medici italiani con angoscia e rischi crescenti, ma allo stesso tempo con spirito di condivisione - anche le testimonianze di quattro medici piacentini in prima linea contro il virus nei giorni drammatici dell’emergenza. Si tratta dei medici Nicola Arcelli (Medico di famiglia), Alberto Bassi (Dermatologo Libero professionista), Matteo Guglielmi (Medico delle USCA) e Matteo Silva (Medico di medicina di urgenza).

La scelta del titolo, spiega la curatrice del libro, è maturata dall’ascolto di tante voci e in particolare di quelle delle persone che nell’epidemia c’erano davvero. Di coloro che si sono trovati a gestire qualcosa che non conoscevano, e hanno provato  farlo nel modo migliore che potessero. Che nei loro limiti umani ci sono riusciti. Credo che questo libro significhi questo: ascoltare la voce di chi era lì, ha preso decisioni, si è infettato per sostenere un paziente, ha visto e sentito il virus sotto pelle, ha avuto paura, ma in qualche modo è sopravvissuto a tutto questo. E lo vuole raccontare. Le “emozioni virali” sono le emozioni di quegli “affetti collaterali” che il virus ha contribuito a creare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Libri piacentini

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • “Emozioni virali. Le voci dei medici dalla pandemia” racconta certamente una pagina grandiosa della sanità per quanto attiene la gestione dei malati covid. Però bisogna anche ricordarsi sempre che per tutti gli altri malati il periodo covid è stato letteralmente un “macello”, perché nessuno li ha più guardati, nessuno li ha più visitati, nessuno li ha più esaminati, nessuno li ha più operati. Accanto alle luci ci sono anche le ombre, e pure quelle meritano di essere ricordate, perché mi sembra intollerabile che in quel periodo la sanità fosse diventata monotematica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento