rotate-mobile
Libri piacentini

Opinioni

Libri piacentini

A cura di Renato Passerini

Grazzano Visconti e la sua storia

La storia di Grazzano Visconti è ben documentata da questo libro scritto da Mariano Andreoni con un ampio contributo di Renato Passerini e con richiami a studi storici e camei adeguatamente documentati nelle 16 pagine di note e bibliografia e distribuite nel volume, alla cui eleganza editoriale hanno contribuito la grafica Elena Barbieri e Oreste Grana per il maquillage delle immagini

Grazzano Visconti
di Mariano Andreoni
Contributi di Renato Passerini
Casa Editrice L.i.R
pagine: 424
anno: 2013
prezzo: € 25

La storia di Grazzano Visconti è ben documentata da questo libro scritto da Mariano Andreoni con un ampio contributo di Renato Passerini e con richiami a studi storici e camei adeguatamente documentati nelle 16 pagine di note e bibliografia e distribuite nel volume, alla cui eleganza editoriale hanno contribuito la grafica Elena Barbieri e Oreste Grana per il maquillage delle immagini.

Il libro è stato presentato alla Fondazione di Piacenza e Vigevano lo scorso anno, ora lo includiamo in questa nostra rubrica, aperta successivamente alla presentazione, per segnalarne l’importanza testimoniata dai gratificanti messaggi che tuttora giungono agli autori.

La prima citazione si riferisce ad un elegante cartoncino proveniente da Ginevra e griffato Casa Savoia. E’ firmato dalla Principessa Maria Gabriella di Savoia, la quale, esprime un vivo ringraziamento per avere ritrovato nelle pagine del libro notizie e immagini relative alle presenze di diversi membri di Casa Savoia a Grazzano Visconti: dalle S.A.R. Vittorio Emanuele III, alla Regina Elena, da Umberto di Savoia alla principessa Maria Jose e ai loro figli Maria Gabriella, Maria Beatrice e Maria Pia.

Ai lusinghieri giudizi ottenuti nell’affollatissima presentazione all’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano presieduta da Ippolito Negri - con interventi di Massimo Trespidi, presidente della Provincia di Piacenza, Silvia Milza assessore ala cultura del Comune di Vigolzone, Cesare Zilocchi, Fausto Frontini, Vito Neri e del conte Giammaria Visconti Modrone - si sono aggiunti i messaggi di Violante Visconti di Modrone e Gian Galeazzo Visconti di Modrone “ … Bellissimo …, lavoro fantastico .” e di Giovanni Torlonia “ Vado a vivere in Bulgaria, questo volume sarà tra le testimonianze avrò più care”.  

A consolidare il valore della pubblicazione le valutazioni dei giornalisti:

- Pierluigi Magnaschi “ …una sontuosa pubblicazione fatta veramente moto bene e con intelligenza..”

- Umberto Fava “… è veramente un monumento a Grazzano, stupenda copertina, bellissime fotografie con didascalie perfette, tantissime notizie di oggi e di ieri, curiosità, fatti e nomi, oltre 430 splendide pagine…”

- Pier Carlo Marcoccia “Il racconto storico, che parte dall’epoca romana e arriva ad oggi, è arricchito da schede su particolari temi e, soprattutto, dalle vicende delle famiglie che a Grazzano si sono succedute”.

- Giuseppe Calabrese direttore Biblioteca comunale di Milano “- Un importante libro che provvederò a far catalogare e quindi acquisire nel patrimonio delle biblioteche di Milano.”

e , per concludere, una miscellanea di opinioni selezionate da parte degli articoli pubblicati dai “media” piacentini:

- “Un’iniziativa editoriale derivata da una fatica documentaria senza precedenti, un tentativo ben riuscito di compattare in un unico volume storia e microstoria, cronaca passata e recente. Il tutto in oltre 430 pagine a colori con oltre 600 immagini e congegni narrativi che posseggono la precisione, ma non il tedioso puntiglio dell’orologeria svizzera”.                                                 

- “Il tutto attraverso un percorso narrativo dai congegni coinvolgenti che si srotola attraverso 20 secoli, diversi dei quali hanno stratificato in loco il meglio del loro lascito”.

- “Ampio spazio, con anche racconti e riferimenti personali e fotografie tratte dagli album di famiglia, è dedicato proprio ai Visconti di Modrone, che hanno per sempre cambiato il volto alla piccola frazione del Comune di Vigolzone, facendola diventare famosa e meta turistica”.

- “Alcuni luoghi comuni hanno accompagnato questo borgo nel Novecento: “Grazzano Visconti, un paese interamente finto”, opinione più dei piacentini che degli stranieri; “A Grazzano falsa scenografia”, “falsomedioevo”, “luogo dell’invenzione romantica”. A questi luoghi comuni, ancora di tanto in tanto affioranti, il libro risponde con argomenti puntuali incontestabili”.

Si parla di

Grazzano Visconti e la sua storia

IlPiacenza è in caricamento