Libri piacentini

Opinioni

Libri piacentini

A cura di Renato Passerini

Il secondo numero del 2021 di “Montagna Nostra”

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri e le recensioni di autori piacentini, per nascita o per adozione, e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale. Saggi e recensioni di amici del nostro blog

La Parrocchia nelle case

Il secondo numero, anno 2021, di “Montagna Nostra”

Editore Parrocchia di Ferriere

Direttore Paolo Labati

Pag. 108

Stampa Ediprima, Piacenza

E’ in distribuzione il secondo numero anno 2021 di MONTAGNA NOSTRA, il quadrimestrale edito dalla Parrocchia San Giovanni Battista di Ferriere che dal 1975 racconta la vita delle comunità delle alte valli Nure Aveto e Lardana, diffonde informazione in modo rispettoso, dialogante, amichevole. La pubblicazione anche in questa nostra era multimediale mantiene intatta la capacità di essere vicina, più di altri mezzi di comunicazione, a ciò che la gente si aspetta di leggere. La fogliazione presenta le tradizionalimnostra 2 202101-2 108 pagine a colori e ben strutturate che ne fanno un vademecum di servizio per l’estesa zona del comune di Ferriere. Il bollettino costituisce, infatti, un importante mezzo  di comunicazione per chi risiede nel territorio comunale, per chi vi è nato ed è lontano e anche per le tante persone che nel periodo estivo soggiornano nel capoluogo o nelle frazioni del comune di Ferriere.

L’editoriale:

“Si riparte con coraggio, o meglio si continua e si prosegue con tanto coraggio e con tanta fiducia per la capacità personale della nostra gente!”

Dall’ultimo nostro “appuntamento” pochi e significativi avvenimenti hanno segnato la vita del territorio. Forse il più “importante” è stato il passaggio della nostra strada da Provinciale a Statale, o meglio il suo ritorno a statale. In tanti avranno notato questo fatto, unicamente dal passaggio di qualche auto con l’insegna “Anas” e i lampeggianti accesi.

Un passaggio di pura facciata: l’auspicio più che una speranza è che, partendo proprio dal transito dei loro mezzi, l’Anas sappia cogliere l’urgenza di interventi per il miglioramento delle condizioni viarie. In sei anni, dal settembre 2015 a tutt’oggi, la Provincia non è stata in grado di ricostruire il “ponticello” a Folli, speriamo che l’Ente statale, abbia tempi e modalità di intervento diversi.

Un secondo auspicio che il “Covid”, fautore di lutti e dolori anche sul nostro territorio, sia “sconfitto” dal vaccino che quasi tutta la popolazione ne ha beneficiato: speriamo che la ripartenza normale e sicura ci dia la forza di affrontare il futuro con normalità.

La natura e le sue bellezze ci diano la forza di un cammino sicuro.

Di particolare interesse è la documentata storia firmata da Giovanni Bracchi su “Villa Regina Mundi di Pianazze” : Un capitale enorme, di grande potenzialità sociale ed economica, che la Diocesi piacentina,

proprietaria della struttura non può e non deve abbandonare, ma percorrere ogni “sentiero” anche per una doverosa valorizzazione economica e sociale di un “povero” territorio di montagna e nel pieno rispetto di gente umile ma ricca di valori, come Giovanni Bracchi e don Pietro Cavanna che hanno creduto “concretamente” in tale iniziativa.

La redazione si avvale delle corrispondenze di una nutrita serie di collaboratori distribuiti nelle località del Comune esteso tra la val Nure e la val d’Aveto. Sono oltre venti le frazioni presenti in questo numero con notizie e articoli sugli eventi che hanno caratterizzato i singoli territori.

Villa Regina Mundi a Pianazze di Farini - Mulazzi e Taranti/IlPiacenza

Gallery

Si parla di

Il secondo numero del 2021 di “Montagna Nostra”

IlPiacenza è in caricamento