Libri piacentini

Libri piacentini

"Il soffio del vento. Da Chernobyl a Caorso trent'anni dopo"

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Il soffio del vento. Da Chernobyl a Caorso trent'anni dopo

Autore Claudio Arzani

Editore: Pontegobbo

Collana: Storie nella storia

Pagine: 126 p., Brossura

EAN: 9788896673683

Un libro nel quale racconto, testimonianze, cronaca, poesia si fanno tutt'uno per riportarci ai giorni di una tragedia che ha cambiato il mondo. Incontriamo Egor, il bambino che, quella notte, svegliato dal trambusto di mamma, papà e il nonno, corre con loro sulla strada a Pripyat per ammirare quei mille colori che illuminano il cielo dalla parte della centrale nucleare. Sarà un drago col raffreddore che sputa fuoco, pensa Egor. Il piccolo Luca invece pochi giorni dopo, in una bella giornata di sole primaverile, 'vola' sull'altalena nel piccolo parco giochi di Roncaglia a poca distanza dalla centrale nucleare di Caorso (familiarmente ‘Arturo’) mentre, invisibile, la nube radioattiva arriva nei nostri cieli.

Una tragedia, vissuta in prima persona da un gruppo di piacentini (tra i quali Augusto Bottioni, l’onorevole Maurizio Migliavacca e Pierluigi Filippi) in visita a Leningrado. Una tragedia che investì l'Europa ormai più di 30 anni fa ma che resta ancora attuale oggi, purtroppo. Gli effetti non sono svaniti, il terreno laggiù nella Russia Bianca resta inquinato dalla radioattività e col terreno lo sono i prodotti della terra e tutto il ciclo alimentare che coinvolge gli animali al pascolo. Così i bambini in Bielorussia, in Ucraina, in parte della Russia hanno ancora bisogno di assistenza, di allontanarsi dalle zone a rischio per essere temporaneamente ospitati in occidente rigenerando le loro difese immunitarie. Tutto questo racconta il libro di Arzaniribadendo la necessità di abbandonare il nucleare sviluppando il ricorso alle energie alternative a partire dall'energia solare.

Il libro è stato presentato da Claudio Arzani a Fiorenzuola nella Sala luminosa dell’Ospedale. All’incontro era presente l'ingegner Augusto Bottioni con la testimonianza del suo viaggio durante l'esplosione nucleare nell’allora Leningrado. Dalila Ciavattini ha dato lettura di brani poetici e di racconti contenuti nel libro. Numerosi presenti hanno seguito e apprezzato l'incontro con domande e testimonianze. L'incontro è stato coordinato dal sociologo Paolo Mario Buttiglieri responsabile del Gruppo di Lettura della Biblioteca Comunale di Fiorenzuola d'Arda.

Libri piacentini

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento