Libri piacentini

Libri piacentini

L’Urtiga, la rivista che aiuta a leggere Piacenza: in edicola il numero di giugno

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

L’Urtiga, la rivista che aiuta a leggere Piacenza; in libreria il numero giugno 2015

N. 9 – Dicembre 2014

Editore: LIR edizioni

Direttore Ippolito Negri

Comitato redazionale: Luigi Paraboschi, Andrea Bergonzi, Maurizio Cordani, Filippo Lombardi, Luigi Montanari - Mail redazione redazione.urtiga@gmail.com

Pagine  204
Stampa Greco & Greco Milano
Costo euro 11 (*)

(*)Cusavalal sta librein?

Quattarsood al méSiurein.

Oh parbiul'èbein car!?

Cara Lu, paga al librar,

carta, inciostar, tiradura,

la cuperta, la cùsdùra,

cullca mangia i vinditur ...

Cusaagh resta par i'avtur?

Lassa lé ... basta ... ho capì

damanvoin ... tùtt è finì.

V. Capra, 1879

Prosegue il cammino de L’urtiga, quaderni di cultura piacentina, progetto editoriale che  ambisce ad essere crocevia culturale piacentino e a diffondere conoscenze.

Stiamo vivendo – scrive la redazione - un periodo di particolare fermento. Le risorse per creare grandi eventi sono poche (una gran parte è drenata dal Festival del diritto, che se raffrontato con il gemello appuntamento economico di Trento, stenta a decollare e rimane ristretto ad una compagnia di giro ormai scontata), ma c'è abbondanza di offerta. Spesso con sovrapposizioni che mettono in imbarazzo chi si trova a dover scegliere. Difficile riuscire ad arrivare ad un calendario meglio distribuito, ma sarebbe sufficiente una informazione più tempestiva e chiara, sia da parte degli organizzatori sia da parte della comunicazione per rendere un servizio migliore sia ai potenziali spettatori sia a chi interviene all'evento e si trova spesso di fronte una platea risicata perché spalmata su più eventi in uno stesso momento. La considerazione conseguente è sulla platea che risponde complessivamente in modo positivo e con interesse, ma spesso scopre solo a posteriori l'esistenza di

un appuntamento. Insomma sembra proprio lontano il tempo in cui un sindaco sosteneva pubblicamente che era inutile organizzare eventi per i piacentini attratti più dalla televisione che da qualsiasi altra proposta culturale…

Il SOMMARIO del nuovo numero

13 Un amico straniero racconta Piacenza di Giovanni Pagani

17 Scoperte a Padova quattro tele di Benedetto Marini dipinte per un antico palazzo di Mottaziana di M.Horak

25 Quando le colonne erano dipinte di Mimma Berzolla

35 Palazzo Anguissola di S. Polo poi Mansi-Tirotti (via Mosca, 10) di Valeria Poli

39 Cibo e banchetti nell’Italia antica: riflessi nell’Appennino Piacentino in età romana di Tiziana Albasi

45 Il sarcofago di Lucilla Tyche di Sara Mazzarini

49 L’archivio notarile o pubblico di Piacenza: alcuni fatti e personaggi del secolo XIX di Gian Paolo Bulla

61 Il piacentino Pietro Marubbi fondatore di una celebre dinastia di fotografi in Albaniadi L. Riccò Soprani

67 Rarità bibliografiche ferragostane di Gigi Rizzi

73 Dalla difesa della Patria alla difesa personale – I 130 anni del Tiro a segno di Piacenza di Cesare Zilocchi

79 Terre piacentine a nord del fiume quando l’ing. Bolzoni disegnò il Po di Gabriele Pagani

83 Una pagina di storia – Parpanese distrutta dai piacentini nel 1224 di Carmen Artocchini

85 L’oro del Rio Guasto di Luigi Montanari

98 La vignetta di Vignola Il ritorno della “zolla”.

99 Etica ed economia nel pensiero di Ersilio Tonini di Giovanni Chiarini

107 Platone 2.0 e i giornalisti-filosofi – Ricordando don Tonini di Camilla Quagliaroli

111 Il rapporto dei nostri nonni con Dio – Considerazioni su pratiche religiose di ieri di Fausto Fiorentini

115 Filippo Arcelli, il capitano di ventura che insegnò l’arte della guerra a Colleoni di Giacomo Scaramuzza

119 Don Miraglia, la sentenza: Maria Antonietta Erba figlia naturale della contessa Ida Arcelli Fontana di Claudio Castagnetti

123 L’eredità e il messaggio di Stefano Merli di Franco Toscani

128 Pubblicità… d’altri tempi  129 Lucio Rossi, dal Respighi al CERN per studiare la “particella di Dio” di Luigi Galli

131 Tino Maestroni, al Tinu ad Tobruk sognatore che parlava agli extraterresti  di Domenico Antro

135 La “léṡa” tra storia, dialetto e tradizioni della nostra montagna di Claudio Gallini

139 Il “maggio radioso” di Piacenza di Mauro Bosoni

143 1916, ammutinamento a Cortemaggiore di Filippo Lombardi

151 Così nonno Pietro e nonno Giovanni andarono alla Grande Guerra, facendo ritorno di Maurizio Cordani

155 Settanta volte 25 aprile di Giuseppe Zurla

159 Nel 1942 raccomandazione “reale” per don Borea – “Consentitegli di fare il cappellano militare”di I.  Negri

163 Lo stemma del Comune di Fiorenzuola di Augusto Bottioni

167 L’orto per tutti di Bruno Missieri

173 Vent’anni fa moriva Guido Tammi – Omaggio allo studioso del dialetto

175 «Il Dialetto Piacentino» – Quando nel 1910 s’invocava una “Crusca piacentina” a cura di Andrea Bergonzi

179 L’äria c’ampiazivarespirä di Alfredo Lamberti

181 Quando i muratori per capirsi parlavano il “tarocco” lingua dimenticata di Giovanni Pacella

184 COGNOMI PIACENTINI – Lorenzi, Lorenzo, Lorenzetti… di Luigi Paraboschi

185 La sede del paratico dei magistri da muro e da lignamo di Valeria Poli

188 Una pizza garantita… da don Bearesi

189 LesCompagnonsBattisseurs – Gli angeli delle ricostruzioni di Daniele Incerti

195 Annibale alla Trebbia – Il giallo dei luoghi di Massimo Solari

198 Trebbia: i castori son tornati

199 MEMORABILIA – La medaglia commemorativa per le Regate Interzona del 1938 di Filippo Lombardi

Libri piacentini

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento